Indice del forum

L'arrivo all'immortalità degli esseri viventi ...

Forum con tutte le soluzioni "reali" ricercate sulla: salute, benessere, filosofia, amore, Astronomia, occulto, magie, miracoli, Religioni, arte, scoperte, cucina; informatica, lavoro, scuola, giochi, TV, sport, motori, musica, umorismo, annunci, lotterie

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum


Sono sempre di più i neonati abbandonati e maltrattati :
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Tv, spettacoli, cinema, teatro, articoli, politica, denaro, news, ecc ...
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
zmassimo

Site Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 51
Registrato: 16/01/04 09:25
Messaggi: 2209
zmassimo is offline 

Località: SAVONA
Interessi: Evidenziare nelle ricerche scientifiche, a medici e pubblico la formula che mantiene la buona salute nel tempo
Impiego: Commerciante, in attesa di occuparmi delle mie scoperte universali sulla salute e benessere
Sito web: http://www.apparenzebi...


NULL
MessaggioInviato: Mar Mag 17, 2005 8:07 pm    Oggetto:  Sono sempre di più i neonati abbandonati e maltrattati :
Descrizione:
Rispondi citando

Siena - Studentessa madre uccide neonato e lo nasconde in convitto.
Era di un maschietto il cadaverino in avanzato stato di decomposizione scoperto - era avvolto in buste di plastica e messo dentro una valigia - nell'armadio di una camera singola, con un bagno dove quasi certamente e' avvenuto il travaglio, di un elegante convitto per studentesse a Siena. La madre e' una ragazza di 19 anni, residente in un paese della provincia di Avellino, iscritta al primo anno di giurisprudenza, che e' riuscita a mantenere il segreto della sua tragica vicenda fino ad oggi. Ma lo scenario del ritrovamento apre molti interrogativi sulle condizioni psicologiche post partum della ragazza-madre.
A 'tradire' la studentessa il fetore che proveniva dal suo armadio e che ha portato le inservienti del convitto femminile a fare la macabra scoperta al momento delle pulizia della stanza.
E' cosi' scattato l'allarme alla polizia che, avuta l'identita' della giovane, si e' mobilitata per contattarla via telefonino, fermandola poi - su indicazioni della stessa - alla stazione ferroviaria di Chiusi. Stazione che era stata raggiunta con un bus da Siena, da dove, forse, la studentessa stava partendo per tornare a casa.
Le compagne di studio e di convitto la descrivono come una ragazza e studentessa normale e nessuna sapeva che aspettava un bambino. Lei non l'aveva confessato ad anima viva. Alle amiche che avevano notato certe rotondita' aveva risposto solo che era un po' ingrassata. Ma questa mattina le altre ragazze appena hanno saputo quanto trovato nella camera da letto della loro coetanea hanno messo insieme una serie di elementi emersi negli ultimi giorni. Agli uomini della squadra mobile hanno raccontato, infatti, che undici giorni fa l'avevano sentita gridare (potrebbe essere stato proprio il giorno del parto, e i tempi tornano viste le condizioni del cadavere del piccolo).
Lei aveva detto alle amiche che le avevano chiesto il perche' di quelle urla di essersi sentita male. Invece aveva dato alla luce suo figlio. Ma il maschietto era nato vivo? E' morto subito dopo essere venuto alla luce, oppure l'ha ucciso lei stessa? Domande alle quali dovra' dare una risposta l'autopsia.
Al momento si sa solo che il neonato aveva avuto una gestazione normale. E per tutti questi giorni la ragazza ha coabitato con il cadavere di suo figlio. Questa mattina, forse dopo essersi ripresa, almeno fisicamente, dal parto, ha deciso di tornare a casa. Ma il suo progetto si e' fermato sull' auto della polizia che in tarda serata l' ha riportata a Siena. Qui e' stata ascoltata a lungo e sottoposta anche ad un controllo medico. Al momento la ragazza-madre e' indagata a piede libero per infanticidio in quanto e' trascorsa la flagranza e quindi sono venuti meno gli elementi per l' arresto.

(ansa 26/11/2004 10:09)


Gemiti da un fagotto insanguinato e trovano un neonato abbandonato.
Enna, 24 novembre 2004 - Un fagotto insanguinato attira l'attenzione di un gruppo di giovani i quali scoprono che si tratta di un bimbo appena nato. È accaduto a Piazza Armerina (Enna), nel pieno centro della città dei mosaici.
I giovani hanno notato tracce di sangue sul marciapiede che conducevano a quello che sembrava un indumento sporco e abbandonato. Avvicinandosi hanno però sentito che dal fagotto provenivano deboli lamenti e hanno scoperto che si trattava di un bambino.
Immediatamente i ragazzi hanno avvisato il commissariato. Il neonato, che sembra fosse stato partorito non più di un'ora prima, è stato portato all'ospedale Chiello. Buone le sue condizioni di salute, grazie al provvidenziale ritrovamento da parte dei ragazzi.
La polizia ha gia' rintracciato la madre che potrebbe essere denunciata per abbandono. E' una ragazza di 27 anni che vive in una situazione di disagio economico e sociale. La donna avrebbe partorito fuori dalla sua casa e avvolto il bimbo nella tuta che indossava.
Poi l'avrebbe lasciato di fronte alla farmacia del sindaco di Piazza Armerina, Maurizio Prestifilippo, probabilmente sperando che venisse trovato al più presto. Le indagini sono comunque ancora in corso. Ora la polizia sta cercando di risalire alle persone che potrebbero averla aiutata a partorire.

(la nazione 24 novembre 2004)



Neonato abbandonato davanti a un'edicola
A trovarlo era stato il corriere che porta i giornali. Il piccolo è stato ricoverato all'ospedale di Bergamo. I medici: «Sta bene».
VILLA D'ALMÈ (BERGAMO) - Un neonato è stato trovato questa mattina intorno alle 6,15 davanti a un'edicola di giornali a Villa D'Almè. Il bimbo è ora ricoverato agli Ospedali Riuniti di Bergamo ma le sue condizioni non destano preoccupazioni.
LA SCOPERTA - Il piccolo, di carnagione bianca e vestito con abiti puliti, si trovava all'interno di una scatola di cartone lasciata nei pressi delle serrande abbassate della rivendita di giornali di via Gotti. A trovarlo è stato il corriere, Piero Filipi, immigrato di origine albanese da 11 anni in Italia, che normalmente, a quell'ora, lascia il pacco dei quotidiani all'edicola. Emozionato egli ha dichiarato: «Oggi mi sembra di non capire più niente. Quel bambino non l'ho salvato io. Stava bene. Ma quando l'ho stretto tra le braccia mi è sembrato tutto incredibile». Rino Corna, titolare dell'edicola, ha avvisato i carabinieri della locale stazione e il '118'.

(corriere della sera 17 luglio 2004)


Partorisce e poi getta il bimbo nell'immondizia
Il piccolo è stato trovato morto su un camion dei rifiuti. Per la mamma e altre quattro donne è scattato l'arresto
CREMONA - Partorisce e poi getta il neonato nel cassonetto dei rifiuti. E' accaduto a Crema. La giovane donna, arrivata in Italia dalla Nigeria, dopo aver partorito in casa e aver gettato il neonato nel cassonetto dei rifiuti è stata male e ha chiesto aiuto alle sue compagne con cui divideva la casa, nigeriane come lei. E' scattata così l'indagine, e il corpicino del neonato ormai morto è stato trovato ore dopo, nel camion che stava per scaricare i rifiuti davanti all'inceneritore.

(corriere della sera 25 giugno 2004)


Neonato abbandonato in strada vicino Milano
Il piccolo, di razza bianca, a cui è stato dato il nome di Pietro, è stato portato subito in ospedale: è in buone condizioni
MILANO - Il neonato abbandonato stamane in una strada, intorno alle 7 di questa mattina, a Desio, in provincia di Milano, sta meglio, avendo già recuperato la temperatura corporea. Il piccolo, di razza bianca e a cui è stato dato il nome di Pietro è subito stato portato nel reparto di Neonatologia dell'ospedale San Gerardo di Monza. I carabinieri si stanno occupando del caso.
Il piccolo è in buone condizioni e pesa tre chili. Ad accorgersi di lui è stato un passante, attirato dai vagiti: il bimbo aveva ancora il cordone ombelicale, segno che era stato partorito da poco, forse nella notte. Era avvolto nelle lenzuola, appoggiato in terra fra alberelli e sterpaglie, vicino ad alcune villette. «Il bambino è stato lasciato sul luogo del ritrovamento circa tre ore prima» ha detto il dottor Paolo Tagliabue del reparto di neonatologia dell'ospedale San Gerardo. «La temperatura del corpo era intorno ai trenta gradi e, se fosse rimasto lì ancora un'ora, si sarebbero potuto manifestare serie complicazioni».
Secondo gli inquirenti, che stanno setacciando la zona e interrogando gli abitanti, il neonato sarebbe stato abbandonato alle prime luci dell'alba, probabilmente «da una persona disperata». I carabinieri di Monza hanno pubblicamente chiesto a chiunque abbia informazioni di chiamare il 112. Sull'identità della mamma si fanno alcune ipotesi: potrebbe essere una minorenne o un'extracomunitaria.

(corriere della sera 14 maggio 2004)

Neonato abbandonato in un sacchetto
È vivo ma si trova in gravi condizioni. La madre è un'immigrata romena di 24 anni
VERONA - Un neonato è stato trovato in un sacchetto da un assistente fuori servizio della Mobile di Verona, Marcello De Cumis, in un campo tra Montecchio e Quinzano, in provincia di Verona. Il bambino è ricoverato in rianimazione all'ospedale, le sue condizioni sono state definite precarie. Il nome è stato chiamato Pietro da un'infermiera, nome poi condiviso subito dai medici e dal resto del personale ausiliario del reparto di patologia prenatale dell'ospedale Borgo Trento di Verona. Le condizioni del piccolo - che pesa poco più di 2 chilogrammi - rimangono «critiche» e la prognosi resta riservata, come ha reso noto la direzione sanitaria. I medici ritengono comunque di buon auspicio, anche se sono molto cauti e attendono l'evolversi della situazione, il fatto che il neonato sta reagendo bene alle terapie
LA MADRE - È stata individuata la madre: si tratta di un'immigrata romena di 24 anni con regolare permesso di soggiorno. La donna, hanno riferito fonti della questura, si è resa conto della gravità del gesto anche se non ha ancora fornito spiegazioni. Non è escluso, secondo quanto si è appreso, che tra le cause vi possa essere la depressione post parto. La donna risulta ora indagata, in stato di libertà, per abbandono di minore. A portare la squadra mobile sulle tracce della giovane è stato lo stesso assistente di polizia che aveva trovato il neonato che, vivendo in zona ha suggerito di controllare, un vicino residence. Ed è proprio qui che è stata trovata la giovane donna. Quest'ultima ha riferito alla polizia che il parto è avvenuto intorno alle 3,30.

(corriere della sera 15 maggio 2004)


Neonato abbandonato, è grave. Aveva ancora cordone ombelicale e placenta. Probabilmente era nato due o tre ore prima del ritrovamento
MODENA - Un bambino nato da poche ore, con ancora cordone ombelicale e placenta, è stato abbandonato nudo in un prato nella periferia di Modena. Secondo le prime informazioni, le sue condizioni di salute sono gravi. A trovare il neonato alle 7 di mattina è stato un passante che risiede nelle vicinanze: ha protetto il bimbo con il suo giaccone e ha chiamato la polizia. La pattuglia della Volante ha portato il piccolo (di 2,75 kg di peso) al Policlinico dove è stato affidato alle cure nel reparto di neonatologia. Medici e infermieri dell'ospedale gli hanno dato il nome di Jacopo.
NATO DUE O TRE ORE PRIMA - Il bimbo è nato probabilmente due o tre ore prima del ritrovamento. Ha sofferto il freddo e l'umidità della notte, ed era particolarmente disidratato. «Quando è arrivato in ospedale presentava un rallentamento dell'attività cardiaca, oltre a respirare con fatica», ha spiegato il professor Fabrizio Ferrari, direttore di neonatologia del Policlinico di Modena. Il bimbo è stato intubato e ventilato meccanicamente. Attualmente si trova ricoverato in terapia intensiva neonatologica. «Nelle prossime ore il bimbo verrà sottoposto a una risonanza magnetica e a un'ecografia per verificare se ci sia stata sofferenza cerebrale». La prognosi è riservata. La polizia ha avviato le indagini per cercare di risalire alla madre, al momento non esistono elementi per consentire di identificare i genitori.

(corriere della sera 9 aprile 2004)


Neonati uccisi dai genitori, gli orrori di Pontedera.
Il primo abbandonato vivo in una discarica, il secondo mai trovato. Due infanticidi scoperti grazie al test del Dna. Quando la mamma l’ha buttato in un cassonetto aveva soltanto poche ore di vita. Ma per lei, che non lo voleva, aveva vissuto anche troppo. Meglio disfarsene facendolo finire in una discarica. Lo ha fatto per ben due volte. E’ rimasta incinta di nuovo un anno dopo. E anche allora ha deciso di uccidere il suo bambino. Lo ha confessato e ha fornito una versione agghiacciante: «Il mio compagno non voleva altri figli. Abbiamo già una femmina e mi ha detto che se ne fossero arrivati altri mi avrebbe lasciato. Per questo li ho ammazzati». Una coppia diabolica, dicono i magistrati. Li hanno arrestati entrambi. L’uomo nega. Dice di non essersi mai accorto di nulla. Giura che non sapeva niente. Ma è difficile credergli, pensare che non abbia visto quella pancia che cresceva. Due giorni fa il tribunale del Riesame ha confermato per lui la custodia in carcere, ribadendo l’accusa di duplice omicidio e occultamento di cadavere. Per lei è invece già arrivata la richiesta di rinvio a giudizio che sarà discussa il 24 marzo. Il processo segue tempi e strade diverse, ma li tiene uniti in questa storia di autentica follia.
Pontedera, provincia di Pisa, 15 febbraio 2001. Nella discarica Geomor viene trovato il corpo di un neonato. Il verdetto dell’autopsia è terribile: «Decesso per schiacciamento del torace provocato dalla pressa che svuota i cassonetti». Vuol dire che quando è stato abbandonato il bimbo era ancora vivo. L’indagine viene affidata ai carabinieri di Pisa. Si cerca negli ospedali sperando di rintracciare una donna che abbia partorito nei giorni precedenti. Si fanno esami comparativi del Dna. Non si arriva a nulla. Il fascicolo rimane aperto, ma dentro ci sono pochi fogli, nessuna traccia utile. E’ il Comune a farsi carico delle esequie. Il bimbo viene chiamato Angelo Faustino e sepolto nel cimitero della città.

(corriere della sera 17 marzo 2004)

* (ANSA)-PISA,9 MAG
Il tribunale di Pisa ha condannato all'ergastolo due genitori che avrebbero ucciso in dieci mesi due dei loro figli appena nati.
L'accusa di duplice infanticidio riguarda Veruska M. (33) di Pontedera e il suo compagno, Dino T. (43), di Terni.
Il corpo del primo neonato fu trovato in una discarica nel 2001 ma i due responsabili furono smascherati solo l'anno dopo quando la donna fu ricoverata per una emorragia da parto a Terni.
Il cadavere del secondo neonato non fu mai trovato.


Neonata morta abbandonata in una cabina telefonica

MILANO - L'hanno messa in un sacchetto di plastica e abbandonata in una cabina telefonica.

Pochi minuti dopo la sua nascita la bambina, dalla carnagione sicuramente bianca, è stata trovata morta questa notte intorno alle 2,30 da una guardia giurata in una cabina telefonica di corso di Porta Vittoria 16.

Il vigilantes, insospettito dal sacchetto bianco lasciato all'interno di quella cabina, ha voluto accertarsi che cosa contenesse e ha fatto la macabra scoperta.

Il corpicino della bambina presentava ancora la placenta, il cordone ombelicale era stato tagliato.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri, ma della madre nessuna traccia.

(fonte La Repubblica)


Neonato abbandonato in una stazione.

Trovato in una borsa da un pendolare. È vivo ed è stato subito portato in ospedale. Le sue condizioni sarebbero buone.

MARRADI (Firenze) - Un neonato è stato trovato abbandonato in una borsa lunedì mattina nell'atrio della stazione di Marradi, nell'Alto Mugello, in provincia di Firenze.

Le condizioni del piccolo, ricoverato all'ospedale di Faenza (Ravenna), sarebbero buone.

A quanto si è appreso dai carabinieri, a trovare il neonato, sembra sporco di sangue, è stato un pendolare che ha poi portato la borsa con il bambino alla vicina stazione dei militi che hanno chiamato i soccorsi.

Il piccolo è stato quindi trasferito all'ospedale più vicino.

Sono in corso indagini per cercare di risalire alla madre.

(Il Corriere della Sera)


Aggiornamento...
Da: Tgcom

Bimbo abbandonato, madre si consegna.
Firenze, il bebè fu lasciato in valigia.

E' una colf 35enne, di origine polacca, la donna che il 31 gennaio lasciò il proprio bimbo, appena partorito, in una valigia, nella stazione ferroviaria di Marradi, in provincia di Firenze.
La donna, dopo aver tentato inutilmente di fuggire, si è consegnata ai carabinieri a Firenze.
La madre del piccolo Michelangelo - questo è il nome dato al neonato - è stata portata all'ospedale. Intanto il piccolo è stato affidato a una coppia.

Proprio martedì i carabinieri avevano dato la notizia dell'identificazione, confermata dai riscontri di laboratorio, effettuati presso il Ris di Roma, che avevano attribuito piena compatibilità fra il Dna del piccolo e quello della donna, che fa la colf presso una anziana signora di Marradi.

La donna, sentendosi braccata, aveva chiesto aiuto ad un'altra polacca che abita a Marradi.
E così l'amica le ha detto di rivolgersi direttamente ai carabinieri.
E' stato, infine, un brigadiere della stazione di Marradi che, dopo averla tranquillizzata, l'ha convinta a consegnarsi.

Ad attenderla alla stazione di Santa Maria Novella lo stesso militare.
Nei confronti della donna la magistratura ha poi disposto la misura dell'obbligo di firma.
Da una prima ricostruzione sembra che la donna sia andata a Roma dove avrebbe anche cercato di prendere un volo per la Polonia.


Eleonora non mangiava da due mesi

Gli esiti dell'autopsia effettuata sul corpo della piccola: è morta di fame e di sete e il suo stomaco era completamente vuoto.

BARI - Eleonora è morta per denutrizione. L'autopsia compiuta sul cadavere della bambina deceduta il 7 gennaio scorso a Bari ha confermato che la piccola è morta di fame e di sete e che non veniva adeguatamente nutrita da un paio di mesi. Lo stomaco della bambina è stato trovato completamente vuoto. A quanto si è potuto sapere finora, l'esame autoptico ha permesso di accertare che la bimba pesava circa cinque chilogrammi, meno della metà di una bimba della stessa età e poco di più di un neonato.

NESSUNA CURA - Le escoriazioni trovate sul corpicino e le due fratture sul braccio sinistro di Eleonora - secondo quanto è emerso dall'autopsia - non hanno avuto alcuna rilevanza nel decesso. Sono comunque definiti dagli investigatori «segni di violenza». In particolare, le due fratture potrebbero essere state causate da una caduta. Né le escoriazioni né le fratture sono mai state curate da un medico o dagli stessi famigliari della piccola, che aveva 16 mesi. L'esame autoptico è stato compiuto nell'ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti (Bari) dal medico legale Vito Giuseppe Romano su disposizione del pm inquirente del Tribunale di Bari Emanuele De Maria.

ARRESTI - Per il decesso sono stati arrestati ieri la mamma ventitreenne della vittima e il convivente della donna, un pregiudicato di 43 anni. Il pm inquirente del Tribunale di Bari, Emanuele De Maria, li accusa di omicidio colposo, violazione degli obblighi di assistenza famigliare e maltrattamenti in famiglia. La convalida dell' arresto della coppia è prevista per lunedì mattina dinanzi al gip del Tribunale di Bari.

da Il Corriere della Sera.



Neonata trovata morta in una stufa nel grossetano

Il cadavere di una neonata e' stato trovato ieri sera chiuso dentro una stufa in un podere nelle campagne del grossetano.

La scoperta e' stata fatta dagli agenti della questura di Grosseto, avvisati dai medici dell'ospedale della citta' dove nel pomeriggio una donna romena - presumibilmente la madre della piccola - si era presentata con un' emorragia raccontando di aver abortito alcuni giorni fa in Romania.

La donna, che ha 28 anni, e il compagno, un romeno di 36anni, privo di permesso di soggiorno, sono in questura per essere interrogati.

La polizia e' arrivata nell'abitazione della coppia, un podere nella campagna di Roselle, dopo che la donna si era presentata al pronto soccorso dell'ospedale ''Misericordia''.

La visita ginecologica ha infatti evidenziato che la donna aveva partorito da poche ore, per cui sono iniziati i controlli.

Il corpicino senza vita e' stato trovato all'interno di una vecchia stufa che si trova in una legnaia nei pressi della casa.

Il magistrato ha disposto l'autopsia per accertare se la bambina e' morta prima di venire alla luce o successivamente.

(notizia ansa)

* Arrestati i genitori della neonata trovata morta nella stufa

Grosseto, 1 feb. - (Adnkronos) - Omicidio volontario aggravato e occultamento di cadavere, queste le accuse che hanno portato all'arresto dei genitori della neonata trovata morta, domenica scorsa, chiusa dentro una vecchia stufa nei pressi di un podere nelle campagne di Roselle, in provincia di Grosseto. Questa mattina sono scattate le manette per la coppia di origine rumena: lei, C. G. H., ha 28 anni ed e' in Italia con un regolare permesso di soggiorno rinnovato nel novembre 2004 dalla questura di Grosseto; lui, B. L., ha 36 anni ed e' clandestino. Ora si trovano nel carcere di Livorno. Il marito della donna avrebbe detto agli inquirenti di non essere stato al corrente della gravidanza della moglie. Nel frattempo le altre due figlie dei due sono state affidate ad alcuni parenti.

Il provvedimento di fermo e poi di arresto dei genitori e' stato preso in seguito ai risultati dell'autopsia, che ha stabilito che la piccola era ancora viva al momento del parto e che sarebbe quindi deceduta per soffocamento: nei piccoli polmoni ci sono ''segni di respirazione'', e cio' conferma che la piccola fosse nata viva.

Il sospetto degli inquirenti e' che la neonata, venuta alla luce in maniera naturale secondo i medici, possa essere stata soffocata immediatamente dopo il parto. Il rinvenimento del corpicino era avvenuto dopo che la madre si era recata in ospedale a seguito di un'emorragia: ai medici aveva detto di aver abortito nel suo Paese d'origine, la Romania. La spiegazione pero' non aveva convinto i sanitari, che avevano segnalato la vicenda alla polizia.


Da: TGCOM
16/3/2005 Partorisce e mette bimbo in armadio.

Varese, neonato in sacchetto di plastica.
Quando i medici dell'ospedale di Saronno li hanno chiamati per avvisarli di aver appena curato una 20enne con una emorragia, i carabinieri non immaginavano quello che avrebbero scoperto nell'abitazione della ragazza: nascosto in un sacchetto, dentro un armadio, hanno trovato il corpo di un neonato.
Sul caso è stata aperta un'inchiesta: la donna per il momento è accusata di occultamento di cadavere.

Ai carabinieri i sanitari hanno spiegato che la ragazza, che vive a Uboldo, in provincia di Varese, insieme al convivente e a un'altra figlioletta di un anno, si è presentata con l'emorragia in corso al pronto soccorso dell'ospedale di Saronno. Qui la giovane non ha fornito spiegazioni, ma i medici hanno capito subito che aveva partorito.

Immediato l'allarme. I carabinieri si sono recati nell'abitazione della ragazza, in via del Carso a Uboldo, dove nell'armadio hanno trovato il piccolo corpo del neonato chiuso in un sacchetto di cellophane. Sul luogo è intervenuto il sostituto procuratore di Busto Arsizio, Loredana Giglio, che coordina le indagini.

Sembra che la ragazza soffrisse da tempo di crisi depressive. Una delle ipotesi al vaglio della magistratura è che abbia strozzato il bimbo subito dopo il parto avvenuto, regolarmente dopo nove mesi di gravidanza. Però questo potrà essere verificato solo una volta che sul corpicino del bimbo sarà stata effettuata l'autopsia.

Per il momento, l'accusa formulata dal sostituto procuratore Loredana Giglio, della Procura di Busto Arsizio, è quella di occultamento di cadavere. Tuttavia, la giovane S.M. potrebbe anche vedersi contestare il reato ben più grave di infanticidio qualora l'autopsia, che sarà eseguita nelle prossime ore, dovesse stabilire che il neonato è deceduto dopo, e non prima del parto.

Finora, gli inquirenti hanno verificato che la donna aveva smesso di lavorare qualche settimana fa forse per problemi di natura psichica. Martedì mattina alle 11 la giovane ha chiamato il 118 per un malore. Giunti sul posto, i soccorritori l'hanno trovata con una evidente emorragia e per questo l'hanno portata all'ospedale di Saronno dove i medici hanno compreso che aveva appena partorito. A richiesta di spiegazioni la giovane ha risposto in modo confuso, dicendo di non essere in grado di ricordare assolutamente nulla di quanto accaduto. Da qui le indagini.


(ANSA) - PAVIA, 13 APR
Un feto di due mesi e' stato ritrovato dai carabinieri vicino alla discarica di Monteleone, nel Pavese.
Sul posto e' intervenuto il direttore dell'Istituto di Medicina Legale dell'Universita' di Pavia, dove verranno effettuati altri esami.
Per ora non e' ancora stata aperta un'inchiesta.
I carabinieri hanno controllato, senza riscontri, gli ospedali della zona per verificare un eventuale ricovero di una donna con un'emorragia.


Sospetto acquisto neonato a Rimini

(ANSA) - RIMINI, 14 MAG -
Un imprenditore di 30 anni e la moglie di 27, indagati dai cc di Santarcangelo di Romagna (Rimini) per sospetto acquisto di neonato.
A quanto ha raccontato, l'uomo avrebbe avuto una relazione con la colf dalla quale e' nato il bimbo che ha poi riconosciuto ed ha preso con se' e la moglie.
La mamma, rumena di 24 anni, non ha voluto riconoscere il figlio ed e' irreperibile.
Ora il piccolo, con la mediazione dei carabinieri e del legale della coppia, e' stato consegnato ai servizi sociali.


Bimba di due mesi trovata a Verona

(ANSA) - VERONA, 16 MAG
Una bambina di circa due mesi e' stata trovata abbandonata in un parcheggio vicino alla stazione ferroviaria di Verona.
A vedere la piccola, ben vestita e con accanto una borsa con tutto il necessario per i suoi bisogni, sono stati due dipendenti delle ferrovie.
La bambina, secondo quanto si e' appreso, e' in buone condizioni di salute.


Bambina abbandonata, chiamata Lara

(ANSA) - VERONA, 17 MAG
E' stata chiamata Lara da medici e infermieri la bambina, di circa due mesi, trovata ieri in un parcheggio vicino alla stazione di Verona.
La piccola e' coccolata e accudita dal personale sanitario con professionalita' e amore fin da quando e' arrivata nel reparto.
E' stata trovata da una dipendente delle Fs: vicino all'auto, la donna ha visto la bimba e una borsa con tutto il necessario, dalle creme ai pannolini.
Continuano intanto le indagini per risalire alla madre.



Partorisce in casa, neonata trovata morta dietro al divano

(ANSAweb) - CESENA, 19 MAG
Una neonata e' stata trovata morta dai carabinieri in un'abitazione di San Carlo, piccolo paese del Cesenate.
Il corpo era dietro a un divano nella casa di due conviventi.
La donna, 41 anni, alle 6.30 ha chiamata il 118 segnalando un malore.
Il personale medico si e' accorto che la donna aveva partorito e ha avvertito i carabinieri che hanno controllato l' abitazione trovando tracce di sangue mal ripulite e poi, dietro il divano, in un sacchetto,
il cadavere della neonata, anche questo coperto di sangue.


Neonata viva trovata vicino cassonetto a Roma

(ANSAweb) - ROMA, 19 mag
Una neonata e' stata trovata poco prima delle 12 vicino un cassonetto in via Giolitti, nella zona della Stazione Termini, a Roma.
Ad accorgersi della piccola un passante che ha avvertito i carabinieri telefonando al 112.
I militari dopo avere soccorso la neonata, che non presenta particolari problemi di salute, l'hanno trasportata al Policlinico Umberto I affidandola alle cure dei medici.
La bimba è fuori pericolo.


* Aggiornamento sulla bimba ritrovata a Roma vicino a un cassonetto

(ANSA) - ROMA, 19 mag.
La neonata abbandonata e' stata subito messa nell'incubatrice ed ora viene alimentata ed idratata tramite fleboclisi e aiutata a respirare con l'ossigeno a causa di una lieve insufficienza respiratoria.
Le condizioni vengono definite di media gravita' dal professor Luigi Giannini, responsabile della terapia intensiva neonatale del Policlinico.
''La prognosi per ora resta riservata e lo rimarra' per le prossime 48 ore. Ma possiamo dire fin da ora che la bambina risponde bene alle terapie'', ha detto il medico.
La piccola cinese pesa 2 chili 155 grammi ed e' nata con qualche settimana di anticipo, secondo i sanitari tra la 34/ma e la 35/ma settimana di gestazione.

La madre della bambina e' stata individuata ed anche lei e' ricoverata al Policlinico perche' si e' recata al pronto soccorso della clinica ostetrica a causa di problemi dopo il parto.
Ora la donna sta bene ed è in stato d'arresto.

La piccola è stata chiamata Patrizia. Il nome e' stato scelto su suggerimento del carabiniere del nucleo radiomobile che ha trasportato la bimba al Policlinico, la cui moglie si chiama Patrizia.



La bambina è nata morta

Da: Corriere Romagna, domenica 22 maggio 2005

-Nessun omicidio: la bimba è nata morta. Per la verità ancora si dovrebbe usare il condizionale. Per avere l’ufficialità del verdetto dell’autopsia bisogna aspettare almeno sessanta giorni. Monica Galassi, pubblico ministero che dirige l’indagine, all’uscita dalla camera mortuaria è stata esplicita, a detto che il caso di sta sdrammatizzando. Tutto perciò lascia credere che procederà per occultamento di cadavere. Non è escluso un supplemento di indagine per capire se la donna abbia fatto tutto da sola. Dopo l’autopsia ci sono seri dubbi che sia andata così.Il caso è quello successo a San Carlo, in casa della famiglia Buratti. All’alba di giovedì la compagna di Andrea Buratti ha partorito una piccina, poi l’ha chiusa in sacchetto e gettato il corpicino sotto ad un divano. Accompagnata in Pronto soccorso ha confessato tutto quanto ai sanitari dell’ambulanza.“Ho fatto tutto da sola e la bimba è nata morta” questa la versione fornita da Antonella Raffaelli venerdì, nel corso dell’interrogatorio di garanzia. Sia lei che il compagno però erano indagati per omicidio, per lo meno in attesa dell’autopsia. Se fosse emerso che la bimba era nata viva e deceduta in seguito, ieri sarebbero scattate le manette. Invece l’autopsia fatta ieri mattina ha smentito questa ipotesi.La bambina è nata morta. Per avere l’ufficializzazione bisognerà attendere i risultati delle analisi di alcuni prelievi, ma c’è un elemento inconfutabile: i polmoni avevano una posizione che possono assumere solo quando non prendono aria. Chiarito anche il dubbio sul trauma cranico che presentava il corpicino. Il problema sarebbe stato provocato dal parto. In un parto normale il neonato spinge e aiuta la madre a partorire. Se però il nascituro è già morto la madre deve fare tutto da sola e si possono provocare danni come quel trauma cranico.

Partorire un corpo senza vita però è molto difficile. Non solo l’anatomopatologo, ma anche tutti gli esperti ritengono che una donna da sola non possa riuscirci. Deve essere aiutata. Quindi viene fortemente messa in dubbio la versione che Antonella Raffaelli ha fornito venerdì nel corso dell’interrogatorio. Il fascicolo quindi non si chiude. I carabinieri della compagnia di Cesena continuano ad indagare proprio per cercare di stabilire come sono andate le cose nell’appartamento di San Carlo. Se risultasse che la donna non avesse fatto tutto da sola, anche per l’altra (o le altre) persona coinvolta scattare l’accusa di occultamento di cadavere. Antonella Raffaelli, 41 anni, è ancora ricoverata nel reparto di Ostetricia dell’ospedale Bufalini dopo aver subito, giovedì, un delicato intervento chirurgico per frenare una grave emorragia interna.



Feto in un sacchetto nel Padovano
Indagini della polizia per identificare la madre

(ANSA) - PADOVA, 31 MAG
La polizia di Padova sta cercando di dare un volto alla giovane madre che si sarebbe sbarazzata di un feto di pochi mesi.
E' stato trovato chiuso in un sacchetto di nylon in una strada di campagna a Selvazzano (Padova).
Gli agenti stanno monitorando gli accessi ai pronto soccorso e ai reparti di ostetricia degli ospedali.
Il feto, sarebbe stato gettato giorni fa ed e' stato ritrovato da un medico che ha avvertito la polizia.



DA "Repubblica.it"
* Mirko, la confessione della mamma
"L'ho messo in acqua a testa in giù"

Maria Patrizio ha confessato di aver annegato il piccolo Mirko, con drammatici dettagli. "Ho preparato l'acqua del bagnetto nella vaschetta, poi ho preso Mirko e l'ho messo a testa in giù nell'acqua. Non ricordo altro". "Stavo molto male" ha poi detto la donna, ancora in stato confusionale, durante il terzo interrogatorio ieri in carcere in cui ha ammesso di aver ucciso lei il suo bambino, dopo aver negato per due settimane, prima inventandosi una aggressione quindi chiudendosi dietro i "non ricordo".

"Sono stati momenti molto delicati, in cui Maria ha fatto dei racconti che spesso stanno su una duplice se non triplice realtà", ha spiegato uno dei legali della donna, l'avvocato Ernesto Rognoni. "Anche se l'interrogatorio è durato a lungo, in realtà ciò che ha detto Maria poteva essere raccontato in dieci minuti. Ci sono state molte pause, molti momenti in cui la donna è passata dalla disperazione più completa a un totale stato confusionale".

Secondo il legale, deve comunque essere esclusa qualunque premeditazione nel gesto. "Siamo chiaramente di fronte a un quadro clinico molto delicato" ha detto Rognoni, "come dimostra anche il fatto che la signora è stata in cura da uno psichiatra". Il legale, questa mattina, ha ancora una volta ribadito la richiesta di arresti domiciliari per Maria. "Dopo la confessione" ha detto Rognoni "riteniamo inutile che resti in carcere, un luogo del tutto inadatto per una persona nelle condizioni della signora Patrizio: deve essere portata al più presto in una struttura clinica attrezzata".



Austria, i cadaveri di 4 neonati in un freezer
GRAZ (AUSTRIA) -
E’ durata poche ore la caccia a una donna di 32 anni e al suo compagno di 38, a Graz, nell’Austria meridionale, sospettati di aver ucciso e riposto in un freezer i corpi di quattro neonati.
La polizia ha fatto il macabro ritrovamento in un’abitazione di Graz, 200 chilometri a sud di Vienna, dove all’interno di un freezer sono stati ritrovati i corpi di due dei 4 bambini rinvenuti morti.

RITROVAMENTO - Il primo corpo di un bambino era stato ritrovato in un frigorifero comune di una casetta di Graz.
Ulteriori ricerche hanno permesso di giungere al ritrovamento dei corpi di altri due neonati: uno sempre nella ghiaccia di un frigorifero in comune ed un altro all'interno di un secchio di vernice .
La polizia austriaca ha poi trovato il quarto cadavere di neonato.
Dopo le macabre scoperte precedenti, la polizia alla ricerca di indizi, ha scoperto il quarto corpo in un casotto adiacente alla casa in cui abitava la famiglia.
Il cadavere del neonato era stato infilato in un sacco di plastica e nascosto sotto un cumulo di detriti, hanno riferito i poliziotti.
La polizia pensa che siano stati tutti uccisi prima di essere stati messi nel frigorifero.

LA CONFESSIONE - La donna, dopo aver ammesso la sua colpevolezza, si sarebbe difesa dicendo che i bambini erano i suoi 4 figli e che li avrebbe uccisi sia perchè non era più in grado di mantenerli sia perchè voleva evitare che soffrissero di «angoscia esistenziale».
La madre ha detto anche di aver compiuto il gesto perchè «aveva paura di perdere il compagno a causa della maternità».
I corpi sarebbero stati congelati da tempo, il primo probabilmente circa 3-4 anni fa.

- Due dei quattro neonati trovati morti nel freezer, erano nati vivi.
Lo hanno appurato i medici dopo l'autopsia effettuata oggi.
Non e' stato possibile effettuare l'esame sugli altri due neonati perche' i corpi erano in fase di decomposizione troppo avanzata.
La madre dei bambini, di 32 anni, e il suo compagno, di 38, sono accusati ora di omicidio e occultamento di cadavere.

Da: Il Corriere della Sera - 03/06 giugno 2005

etc. etc. etc.


Foggia: neonata abbandonata, trovata grazie a segnalazione anonima



CERIGNOLA (Foggia) -
Una segnalazione anonima ricevuta per telefono dalla polizia ha consentito di trovare una neonata abbandonata a Cerignola.
La piccola, avvolta in una coperta, era in buone condizioni di salute.
Avviate indagini per individuare i genitori della bambina.

Da: Corriere.it

Aggiornamento:

CERIGNOLA - Una neonata e' stata trovata abbandonata per strada a Cerignola dalla polizia: gli agenti sono intervenuti sulla base di una segnalazione anonima ricevuta per telefono.
La piccola - che era avvolta in una coperta - e' stata condotta nell'ospedale cittadino dove i medici l'hanno trovata in buone condizioni di salute.

Alla piccola, che pesa due chilogrammi e mezzo, e' gia' stato dato anche un nome: Fortunata Maria Diletta.
Ricerche sono state avviate dalla polizia per accertare chi abbia responsabilita' nell'abbandono della piccola.
La piccola e' stata trovata a circa due chilometri dal centro abitato di Cerignola in una zona in cui si trovano solitamente molti cani randagi.
L'immediato intervento di pattuglie di polizia giunte sul posto - secondo gli agenti - ha consentito che la neonata non venisse aggredita dagli animali.

Subito dopo il ritrovamento, agenti del commissariato di Manfredonia hanno identificato l'autore della telefonata giunta al 113, con la quale veniva segnalata la presenza della piccola, e hanno controllato a scopo precauzionale il vicino campo Rom.
Da questi accertamenti non sono emerse responsabilita' riconducibili all'abbandono della piccola.
Stando alle indagini finora compiute, la bambina potrebbe essere stata partorita da una donna italiana.

Da: ANSA.it




... E se imparassimo dagli animali ad essere un po' più umani ? (Angela - forum di canaglia.it)



PER ULTERIORI INFORMAZIONI CONNETTERSI IN :
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
LE PRIME MANSIONI CHE MANTENGONO LA BUONA SALUTE E BENESSERE NEL TEMPO.
(Quello che non si volle mai fare: seguire e controllare i corpi) …


LA FORMULA UNICA SINTETIZZATA: che scientificamente mantiene dalla buona salute nel tempo fino alla propria immortalità: non facendo più affaticare, invecchiare, ammalare, impazzire, incattivire ed inquinare sempre più (di conseguenze a catena, con catastrofi e similari); pulendo permanentemente l'uretra "che in realtà si riempie di sempre più scorie similari" (inevitabilmente facendolo lisciare tutto dagli appositi medici chirurghi), facendo funzionare A RUSCELLO la sua importantissima circolazione ...
- Cominciando dal "non fare rendere" per forza i cibi avariati che non possono che aumentare i peggiori teppismi, le gravi gelosie, le vendette, il femminicidio, i kamikaze e l'altro attuale di inevitabilmente sempre più grave; facendo proprio come il già possibile FARSI EVIRARE, per non fare più venire le voglie "irregolari" e quindi il poter tranquillamente uscire di prigione.
...Aiutando nelle prevenzioni, cure, guarigioni e proprio fino al NON AMMAZZARE I CORPI PRIMA O POI a seconda delle loro debolezze genetiche al concepimento "altrettanto misteriose".
- Dalla Spazzatura Spaziale "misteriosa" si deve sapere quindi che si sporca anche dentro i corpi (come gli altri impianti).
La circoncisione riduce del 70% le anche gravi malattie anche perché vengono rimosse varie protuberanze uretrali che non servono proprio a nulla di utile "accertato anche dagli urologi" ma si riempono inevitabilmente sempre più di residui di acido urico ed altre relative scorie che si ci stagnano nei loro solchi, fermentandosi, bruciandoci e pietrificandosi; intralciando e facendo sempre più perdere l'importantissima circolazione (chiamiamola "circolazione naturale dell'urina" ma che solo alla fine scarica urina); ovvero la sola e unica causa di proprio tutti di tutti i mali ...
Anche con questa prova almeno periodicamente, occorrerebbe: allenare gli organi sessuali come previsto e ammorbidirli e pulirli dal cominciare al spalmare su essi i già esistenti prodotti anti secchezze; ad esempio (come l'ottimo prodotto "Chilly idratante neutro extra emolliente pH5 clinicamente testato").
- Nell'inserire durante il bagno i relativi amidi e sali e, a seconda delle sue minori o maggiori difficoltà raggiunte via via: immergere questi organi in un bicchiere o tazzina di plastica, strofinando dall'inguine all'intero glande o clitoride, dintorni e circuito urinario sino all'esterno dell'ano; con acqua e bicarbonato, o in circa un centimetro di acido borico, o di aceto, o di collutori anti placche (ad esempio quelli per denti), o con glicerine, qualsiasi saponi, solventi, acidi, olii e simili contenenti agenti sgrassanti, antincrostanti e disincrostanti che assorbono e distruggono completamente quei residui "non facendo male alla pelle" (prelevandoli ad esempio dai detersivi per stoviglie, dagli anticalcari per lavatrici e pulizie WC).
Proprio come si fa per lavare il bucato".
E periodicamente si dovrebbe anche spalmare su questi quindi, anche le relative pomate come l'itiolo e a volte quelle per ustioni: per lenire e scrostare tutto quel bruciato interno, "formando magari un solo prodotto che contiene i tali più prodotti in uno; "da inventare di preciso dagli appositi scienziati".
...Oltre all'inserire in questi gli appositi cosmetici, lo stesso acido borico e all'assumere i relativi integratori ricchi di aminoacidi come l'arginina e simili; per migliorare "veramente" le prestazioni delle vie urinarie, della prostata, quindi l'erezione e le altre attività sessuali (evitando proprio sino al via-gra e simili).
Se tutto il ciò non bastasse, si dovrebbe allenare, dilatare e pulire periodicamente l'uretra "che non è diritto" con le apposite sonde uretrali per rimuovere tutta la "come una guarnizione di rumenta" che si forma dall'intorno al suo canale in poi.
E all'occorrenza infine, si dovrebbe farsi effettuare il semplice intervento chirurgico citato di rimozione totale di quelle inutili protuberanze uretrali: per mantenere "veramente" dalla buona salute nel tempo fisica, morale ed occulta; proprio fino all'immortalità che si contiene (attualmente vissuta quotidianamente nei propri sogni) ...


* Gli altri dettagli su questa Prima Formula
Si trovano in:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Zappa Massimo
E-MAIL:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

CELL: 3498801301
INSTAGRAM, TWITTER:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
@zmassimo10).
FACEBOOK, SKYPE:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ultima modifica di zmassimo il Sab Ott 08, 2005 10:13 pm, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Yahoo Messenger
Adv



MessaggioInviato: Mar Mag 17, 2005 8:07 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
zmassimo

Site Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 51
Registrato: 16/01/04 09:25
Messaggi: 2209
zmassimo is offline 

Località: SAVONA
Interessi: Evidenziare nelle ricerche scientifiche, a medici e pubblico la formula che mantiene la buona salute nel tempo
Impiego: Commerciante, in attesa di occuparmi delle mie scoperte universali sulla salute e benessere
Sito web: http://www.apparenzebi...


NULL
MessaggioInviato: Sab Lug 16, 2005 4:53 pm    Oggetto:  Somma di volte: perdita ANCHE AUTOMATICA della pazienza ...
Descrizione:
Rispondi citando

Shocked Dopo l'ennesimo caso della bambina di 22 mesi Matilda, io garantisco che almeno su "somma di volte", in questo caso, nel mio cervello figura anche questa relativa "e definitiva" perdita di pazienza ...
Il PH della natura dunque si è completamente spostato proprio sull'era della pazzia catastrofica.

Arrow INFATTI: A questi sempre più assurdi "e continui" punti a differenza che in passato, che ciò avveniva molto ma molto più di rado e c'erano ragioni chissà quanto più precise, non si può che dire che, dalle assurde pazzie dei fatti di New Jork è "effettivamente" subentrata l'era dello stufismo totale della gente di vivere questo tipo di vita animalesca e dunque il relativo sviluppo della pazzia catastrofica della gente: "proprio come avvertita anche da Fatima" ...

Twisted Evil Fino al primissimo ingrippo o neanche più questo: la gente adesso può impazzire proprio più possibile e causare "ormai senza più alcunissimi problemi" il relativo disastro ...

Idea - Non rimane "proprio del tutto" altro che avvertire l'intera umanità di inserire "regolarmente" nella loro vita proprio "in tutti i modi "tutto di tutto l'intero pianeta intimità: dal previsto principio del "toccarsi" a proprio tutto di tutto il lecito resto (senza violenza).

Embarassed - Tutte le relative leggi devono adesso fare rigogliosamente si che si possa esercitare "senza più clausole" tutto di tutto l'amore vero con il Prossimo.
Razz - Sono necessari per cui anche tutti di tutti gli appositi generici aiuti in proposito per calmare gli animi.

Laughing Tutto ciò scarica "inevitabilmente" le nostre energie negative e riduce per cui di chissà quanto anche quelle tali generiche pazzie.

Surprised * E non dimenticatevi mai delle mie scoperte sulla sempre buona salute e benessere "nel tempo": come proprio la virazione, rimuovendo tutte quelle maledette protuberanze che si infeltriscono sempre più (causandoci pazzie, facendoci ammalare, invecchiare, ed altro); floriescono "e diventano permanenti" tutte le magie che noi proviamo nel relativo godimento, sono "solo positive" e dunque controsense al male fino anche al fatto di non poter fare mai più diventare assassini.
Ma si da valore a tutte le infinite magie ed esigenze dei nostri valori sacri, intimi ed immortali.

Rolling Eyes SE SI VUOLE FARE ANCORA QUALCOSA (prima dell'imminente e dunque inevitabile" fine di questo mondo, NON C'E' PROPRIO PIU' ALTRA SCELTA ...

_________________
LE PRIME MANSIONI CHE MANTENGONO LA BUONA SALUTE E BENESSERE NEL TEMPO.
(Quello che non si volle mai fare: seguire e controllare i corpi) …


LA FORMULA UNICA SINTETIZZATA: che scientificamente mantiene dalla buona salute nel tempo fino alla propria immortalità: non facendo più affaticare, invecchiare, ammalare, impazzire, incattivire ed inquinare sempre più (di conseguenze a catena, con catastrofi e similari); pulendo permanentemente l'uretra "che in realtà si riempie di sempre più scorie similari" (inevitabilmente facendolo lisciare tutto dagli appositi medici chirurghi), facendo funzionare A RUSCELLO la sua importantissima circolazione ...
- Cominciando dal "non fare rendere" per forza i cibi avariati che non possono che aumentare i peggiori teppismi, le gravi gelosie, le vendette, il femminicidio, i kamikaze e l'altro attuale di inevitabilmente sempre più grave; facendo proprio come il già possibile FARSI EVIRARE, per non fare più venire le voglie "irregolari" e quindi il poter tranquillamente uscire di prigione.
...Aiutando nelle prevenzioni, cure, guarigioni e proprio fino al NON AMMAZZARE I CORPI PRIMA O POI a seconda delle loro debolezze genetiche al concepimento "altrettanto misteriose".
- Dalla Spazzatura Spaziale "misteriosa" si deve sapere quindi che si sporca anche dentro i corpi (come gli altri impianti).
La circoncisione riduce del 70% le anche gravi malattie anche perché vengono rimosse varie protuberanze uretrali che non servono proprio a nulla di utile "accertato anche dagli urologi" ma si riempono inevitabilmente sempre più di residui di acido urico ed altre relative scorie che si ci stagnano nei loro solchi, fermentandosi, bruciandoci e pietrificandosi; intralciando e facendo sempre più perdere l'importantissima circolazione (chiamiamola "circolazione naturale dell'urina" ma che solo alla fine scarica urina); ovvero la sola e unica causa di proprio tutti di tutti i mali ...
Anche con questa prova almeno periodicamente, occorrerebbe: allenare gli organi sessuali come previsto e ammorbidirli e pulirli dal cominciare al spalmare su essi i già esistenti prodotti anti secchezze; ad esempio (come l'ottimo prodotto "Chilly idratante neutro extra emolliente pH5 clinicamente testato").
- Nell'inserire durante il bagno i relativi amidi e sali e, a seconda delle sue minori o maggiori difficoltà raggiunte via via: immergere questi organi in un bicchiere o tazzina di plastica, strofinando dall'inguine all'intero glande o clitoride, dintorni e circuito urinario sino all'esterno dell'ano; con acqua e bicarbonato, o in circa un centimetro di acido borico, o di aceto, o di collutori anti placche (ad esempio quelli per denti), o con glicerine, qualsiasi saponi, solventi, acidi, olii e simili contenenti agenti sgrassanti, antincrostanti e disincrostanti che assorbono e distruggono completamente quei residui "non facendo male alla pelle" (prelevandoli ad esempio dai detersivi per stoviglie, dagli anticalcari per lavatrici e pulizie WC).
Proprio come si fa per lavare il bucato".
E periodicamente si dovrebbe anche spalmare su questi quindi, anche le relative pomate come l'itiolo e a volte quelle per ustioni: per lenire e scrostare tutto quel bruciato interno, "formando magari un solo prodotto che contiene i tali più prodotti in uno; "da inventare di preciso dagli appositi scienziati".
...Oltre all'inserire in questi gli appositi cosmetici, lo stesso acido borico e all'assumere i relativi integratori ricchi di aminoacidi come l'arginina e simili; per migliorare "veramente" le prestazioni delle vie urinarie, della prostata, quindi l'erezione e le altre attività sessuali (evitando proprio sino al via-gra e simili).
Se tutto il ciò non bastasse, si dovrebbe allenare, dilatare e pulire periodicamente l'uretra "che non è diritto" con le apposite sonde uretrali per rimuovere tutta la "come una guarnizione di rumenta" che si forma dall'intorno al suo canale in poi.
E all'occorrenza infine, si dovrebbe farsi effettuare il semplice intervento chirurgico citato di rimozione totale di quelle inutili protuberanze uretrali: per mantenere "veramente" dalla buona salute nel tempo fisica, morale ed occulta; proprio fino all'immortalità che si contiene (attualmente vissuta quotidianamente nei propri sogni) ...


* Gli altri dettagli su questa Prima Formula
Si trovano in:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Zappa Massimo
E-MAIL:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

CELL: 3498801301
INSTAGRAM, TWITTER:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
@zmassimo10).
FACEBOOK, SKYPE:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Yahoo Messenger
zmassimo

Site Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 51
Registrato: 16/01/04 09:25
Messaggi: 2209
zmassimo is offline 

Località: SAVONA
Interessi: Evidenziare nelle ricerche scientifiche, a medici e pubblico la formula che mantiene la buona salute nel tempo
Impiego: Commerciante, in attesa di occuparmi delle mie scoperte universali sulla salute e benessere
Sito web: http://www.apparenzebi...


NULL
MessaggioInviato: Ven Ott 19, 2007 10:41 pm    Oggetto:  ... Madri smaturate: le possibilissime soluzioni :
Descrizione:
Rispondi citando

Evil or Very Mad ... E non dimentichiamoci neanche del dopo: ad esempio delle madri "proprio malate" che si liberano dei figli al primo ingrippo; come quella precedente della madre di Vinovo; che ha buttato giù dal balcone la sua unica figlia "Melania", perchè "non la ubbidiva" ...

Idea Di queste madri "smaturate", in questo caso, andrebbero seguite e curate; per evitare che compino, a partire da queste principali ed incredibilissime "stronzate".

Evil or Very Mad E se Elle hanno dei problemi, potrebbero benissimo rivolgersi al marito, o "compagno" o alle relative assistenze: "che le aiuterebbero inevitabilmente"; e ovviamente non fare affatto del male ai propri figli !!!

_________________
LE PRIME MANSIONI CHE MANTENGONO LA BUONA SALUTE E BENESSERE NEL TEMPO.
(Quello che non si volle mai fare: seguire e controllare i corpi) …


LA FORMULA UNICA SINTETIZZATA: che scientificamente mantiene dalla buona salute nel tempo fino alla propria immortalità: non facendo più affaticare, invecchiare, ammalare, impazzire, incattivire ed inquinare sempre più (di conseguenze a catena, con catastrofi e similari); pulendo permanentemente l'uretra "che in realtà si riempie di sempre più scorie similari" (inevitabilmente facendolo lisciare tutto dagli appositi medici chirurghi), facendo funzionare A RUSCELLO la sua importantissima circolazione ...
- Cominciando dal "non fare rendere" per forza i cibi avariati che non possono che aumentare i peggiori teppismi, le gravi gelosie, le vendette, il femminicidio, i kamikaze e l'altro attuale di inevitabilmente sempre più grave; facendo proprio come il già possibile FARSI EVIRARE, per non fare più venire le voglie "irregolari" e quindi il poter tranquillamente uscire di prigione.
...Aiutando nelle prevenzioni, cure, guarigioni e proprio fino al NON AMMAZZARE I CORPI PRIMA O POI a seconda delle loro debolezze genetiche al concepimento "altrettanto misteriose".
- Dalla Spazzatura Spaziale "misteriosa" si deve sapere quindi che si sporca anche dentro i corpi (come gli altri impianti).
La circoncisione riduce del 70% le anche gravi malattie anche perché vengono rimosse varie protuberanze uretrali che non servono proprio a nulla di utile "accertato anche dagli urologi" ma si riempono inevitabilmente sempre più di residui di acido urico ed altre relative scorie che si ci stagnano nei loro solchi, fermentandosi, bruciandoci e pietrificandosi; intralciando e facendo sempre più perdere l'importantissima circolazione (chiamiamola "circolazione naturale dell'urina" ma che solo alla fine scarica urina); ovvero la sola e unica causa di proprio tutti di tutti i mali ...
Anche con questa prova almeno periodicamente, occorrerebbe: allenare gli organi sessuali come previsto e ammorbidirli e pulirli dal cominciare al spalmare su essi i già esistenti prodotti anti secchezze; ad esempio (come l'ottimo prodotto "Chilly idratante neutro extra emolliente pH5 clinicamente testato").
- Nell'inserire durante il bagno i relativi amidi e sali e, a seconda delle sue minori o maggiori difficoltà raggiunte via via: immergere questi organi in un bicchiere o tazzina di plastica, strofinando dall'inguine all'intero glande o clitoride, dintorni e circuito urinario sino all'esterno dell'ano; con acqua e bicarbonato, o in circa un centimetro di acido borico, o di aceto, o di collutori anti placche (ad esempio quelli per denti), o con glicerine, qualsiasi saponi, solventi, acidi, olii e simili contenenti agenti sgrassanti, antincrostanti e disincrostanti che assorbono e distruggono completamente quei residui "non facendo male alla pelle" (prelevandoli ad esempio dai detersivi per stoviglie, dagli anticalcari per lavatrici e pulizie WC).
Proprio come si fa per lavare il bucato".
E periodicamente si dovrebbe anche spalmare su questi quindi, anche le relative pomate come l'itiolo e a volte quelle per ustioni: per lenire e scrostare tutto quel bruciato interno, "formando magari un solo prodotto che contiene i tali più prodotti in uno; "da inventare di preciso dagli appositi scienziati".
...Oltre all'inserire in questi gli appositi cosmetici, lo stesso acido borico e all'assumere i relativi integratori ricchi di aminoacidi come l'arginina e simili; per migliorare "veramente" le prestazioni delle vie urinarie, della prostata, quindi l'erezione e le altre attività sessuali (evitando proprio sino al via-gra e simili).
Se tutto il ciò non bastasse, si dovrebbe allenare, dilatare e pulire periodicamente l'uretra "che non è diritto" con le apposite sonde uretrali per rimuovere tutta la "come una guarnizione di rumenta" che si forma dall'intorno al suo canale in poi.
E all'occorrenza infine, si dovrebbe farsi effettuare il semplice intervento chirurgico citato di rimozione totale di quelle inutili protuberanze uretrali: per mantenere "veramente" dalla buona salute nel tempo fisica, morale ed occulta; proprio fino all'immortalità che si contiene (attualmente vissuta quotidianamente nei propri sogni) ...


* Gli altri dettagli su questa Prima Formula
Si trovano in:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Zappa Massimo
E-MAIL:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

CELL: 3498801301
INSTAGRAM, TWITTER:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
@zmassimo10).
FACEBOOK, SKYPE:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Yahoo Messenger
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Tv, spettacoli, cinema, teatro, articoli, politica, denaro, news, ecc ... Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum




contatore di visite gratis
Besucherzähler
contatore di visite gratis



L'arrivo all'immortalità degli esseri viventi ... topic RSS feed 
Powered by