Indice del forum

L'arrivo all'immortalità degli esseri viventi ...

Forum con tutte le soluzioni "reali" ricercate sulla: salute, benessere, filosofia, amore, Astronomia, occulto, magie, miracoli, Religioni, arte, scoperte, cucina; informatica, lavoro, scuola, giochi, TV, sport, motori, musica, umorismo, annunci, lotterie

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum


intopic
Oriana Fallaci. ARTICOLI, VIDEO, DOCUMENTARI e PROFEZIE
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> TV. Attualità, Politica, Denaro, Articoli, News. Spettacoli, Varietà
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
zmassimo

Site Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 53
Registrato: 16/01/04 09:25
Messaggi: 2225
zmassimo is offline 

Località: SAVONA
Interessi: Evidenziare nelle ricerche scientifiche, a medici e pubblico la formula che mantiene la buona salute nel tempo
Impiego: Commerciante, in attesa di occuparmi delle mie scoperte universali sulla salute e benessere
Sito web: https://apocalisse2012...


NULL
MessaggioInviato: Lun Set 18, 2006 1:45 am    Oggetto: Note Oriana Fallaci. ARTICOLI, VIDEO, DOCUMENTARI e PROFEZIE
Descrizione: RICERCHE/LIBRI/Interviste/Dibattiti/ASI/Pasolini/De Bortoli/Annunziata/Mentana/Impacciatore/Guzzanti
Rispondi citando

A proposito di Oriana
di Il Legno Storto, inviato il 17/09/2006

Oriana Fallaci
Ernesto Galli Della Loggia - C’è una forte suggestione simbolica - lo ha già notato ieri Magdi Allam - nella coincidenza tra la morte di Oriana Fallaci e gli attacchi islamici al Papa per il suo discorso di Ratisbona. Una suggestione che appare legata a un episodio preciso accaduto durante una delle celeberrime interviste della Fallaci, quella all’imam Khomeini nel remoto 1979. Quando cioè, di fronte al nuovo padrone dell’Iran che aveva accettato di incontrarla solo a patto che lei si coprisse il capo con il velo, Oriana, giunta alla sua presenza, se lo levò d’impeto dandogli seccamente del «tiranno». In quel gesto, che si concentrava sul particolare dello chador e ne faceva il centro dello scontro, era anticipato il senso di quanto da lì a non molto sarebbe divenuto il motivo dominante del rapporto difficile tra l’Occidente e l’Islam: l’urto delle mentalità e delle culture, l’urto tra due concezioni antitetiche dell’eguaglianza tra le persone (tra uomo e donna, tra eterosessuale e omosessuale) e della loro dignità. Quell’impertinente donna italiana, sfidando un supposto precetto della religione islamica, anticipava simbolicamente le decine e decine - chissà, forse, nel segreto dei loro cuori le migliaia e migliaia - di donne della medesima religione, che approdate nella libera Europa sarebbero, un giorno, arrivate in qualche caso a preferire la morte piuttosto che sottostare a obblighi e consuetudini mortificanti per il loro corpo e la loro autonomia.

Con l’intuizione di chi per mestiere è chiamata a interpretare i segni dei tempi, la Fallaci capì che lì, su quell’apparentemente innocuo pezzo di stoffa, tra lei e l’imam si giocava una partita importantissima, che era poi la stessa che più tardi si sarebbe giocata tra le due culture: e di quel pezzo di stoffa fece la bandiera da agitare in faccia all’avversario. Capì - a quell’intuizione rimanendo fedele come pochi - che il futuro ci avrebbe sempre più richiesto la consapevolezza irrinunciabile della nostra identità, anche a costo di sfidare l’incomprensione e l’ira dell’altra parte. Sono l’incomprensione e l’ira che oggi si abbattono su Benedetto XVI. Semplicemente per aver espresso, ha osservato uno studioso come Giovanni Filoramo intervistato dall’Unità , «un giudizio legittimo rispetto a un’altra religione, sulla quale ha dato una valutazione teologica». Per aver cioè ribadito - oh quale sconvenienza inaudita per un pontefice cattolico! - la propria convinzione circa l’ unicità e superiorità della Cristologia; e che forse c’è qualche differenza tra una fede che pone Dio in una dimensione di arbitrio assoluto e un’altra che invece lo associa intimamente al Logos, alla ragione.

I toni irati e intimidatori che oggi si rovesciano sul Papa sono analoghi a quelli levatisi ieri a proposito delle vignette su Maometto o l’altro ieri a proposito dei «Versetti Satanici» di Salman Rushdie. Essi servono solo a confermare quanto sia difficile il rapporto tra la nostra cultura, che tra molte altre cose conosce da secoli, anche in campo religioso, la filologia, la critica dei testi, la discussione libera, e una cultura, invece, che non avendo né larga né lunga esperienza di ciò, scambia tutto permalosissimamente per bestemmia e per offesa. Una cultura che, dando quasi a vedere di non saper rispondere in altro modo, subito minaccia, esige pentimenti, assalta e promette morte. Guai però a farsi spaventare. Ci sono sfide - ci ricorda oggi l’antica staffetta di Giustizia e Libertà Oriana Fallaci - alle quali c’è una sola risposta possibile e ragionevole: «non mollare».
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
17 set 2006


ROMA, 15 SET: "Oriana Fallaci era una Furia. Un animale mitologico raro in un paese pigro, e in un mondo che lei ha percorso, bisogna dirlo, nel segno della sua virilità, manliness, pur essendo una meravigliosa, temibile e vanitosa creatura di sesso femminile". Comincia così l'editoriale che Giuliano Ferrara dedica ad Oriana Fallaci e che è comparso sul 'Foglio' di stamane. "Amore e odio - prosegue Ferrara - l'hanno inseguita tutta la vita correndo, perché alla fine lei correva più forte, si lasciava dietro deformazioni grottesche del carattere, che autoironicamente riconosceva, e caricature generate dalla dea pagana dell'Invidia, che disprezzava di un disprezzo sovrano e anche sovrumano.

Correva, Oriana, perché voleva avere il successo personale, che perseguiva con la forza bestiale del suo talento, della sua come sempre imperfetta ma sovrabbondante grazia e stima di sé, in nome di una megalomania che non aveva niente di meschino, che era una offerta generosa di idee, di esperienza, di spirito d'avventura e di romanzo, di passione politica e intellettuale profonda in ogni suo risvolto, anche lungo quei lati che a lei stessa a volte non erano chiari.

Combatteva sempre, instancabile, per qualcosa e contro qualcosa, non conosceva il riposo inane dello snob e dell'intellettuale e del giornalista (per carità, il giornalismo), e se sacrificava il sense of humour, che da fiorentina praticava eccome nel privato, era per insofferenza verso la futilità dell'esistenza pubblica accomodante e inciuciona. La sua eleganza aveva qualcosa di quel che a Firenze si dice lo spirito anglo-becero, era intessuta con il filo di ferro di una amabile pratica della lingua volgare, uno smagliante italiano colloquiale, diretto, popolaresco ma pulito come gli argenti ben tenuti nel decoro borghese delle sue case, in mezzo però al disordine d'artista, al disinteresse per le cose e per il denaro che era nelle cose, in camerette da letto solitarie dove si affollavano i ritagli di giornale e i libri, dettagli di una vita che aveva bisogno solo del contatto con gli altri, di un pubblico sterminato, di un consenso che Oriana pretendeva".

"Era un esemplare splendido in ogni sua manifestazione: nella cattiveria, nella dolcezza rara e perciò preziosa, nello stupore che opponeva a ogni critica e attacco personale a lei rivolto, nella capacità di non pensare a sé stessa (voleva che il sé fosse sempre accentato, lo voleva disperatamente) nella battaglia".

"Con questa Italia e con questa Europa - si legge in un altro passaggio dell' editoriale - non poteva che litigare, e anche con l'America non scherzava, quando ci si metteva. Era molto spesso dalla parte del giusto, e si metteva regolarmente dalla parte del torto con una maniacale capacità di irridere l'ipocrisia, la fiacchezza mentale, l'aridità anaffettiva intesa come blasone di nobiltà, come distacco, quel distacco che non conosceva in nessuna delle sue attività, in nessuno dei milioni di parole che ha sparse per il mondo, se non nella forma della solitudine personale". "Che primadonna fatale che era. Protetta dall'unica protezione che contasse per un'americana come lei, cioé dalle copie vendute, dai contratti di ferro, dalla meticolosa osservanza richiesta di ogni suo incredibile e inaudito privilegio di scrittrice di inverosimile successo, lavorava intorno alla condizione umana con la tempra di un Malraux, con le esche e i tramagli di un Hemingway, e con qualcosa in più che era solo suo, solo suo.

La sua ultima grande battaglia cominciò dopo l'11 settembre e vale la pena che sia continuata con mezzi più poveri, con mezzi modesti dopo che lei se n'é andata. Aveva trovato un nemico, anzi era il nemico che l'aveva trovata, e lei lo aveva battezzato islam, anche se sapeva che quel nemico era l'islamismo politico, nutrito da una civiltà in lotta con la nostra. E con il suo rasoio occamista, come sempre per la via breve della persuasione universale, di una comunicazione che oltre alla mente e al cuore prevedeva le viscere, i visceri, il materiale delle profetesse e degli auguri, scrisse pane al pane e vino al vino. Fu contrastata da noi mortali nei suoi sacrifici all'altare dell'eccesso, dell'esagerazione, ma facemmo in tempo, almeno noi, a pentircene, a capire che anche gli elementi belluini del suo alfabeto culturale e civile, storico e morale, avevano un senso dentro la sua missione.

Con questo giornale, che imparò a conoscere e ad amare fino a un vero processo di osmosi, in particolare sui grandi temi dell'esistenza moderna devastata dal conformismo nichilista della supersecolarizzazione, ebbe un rapporto d'amore speciale. Non le abbiamo mai chiesto alcunché, l'abbiamo accarezzata con affetto eppure mai lodata con condiscendenza, qualche volta criticata e umanizzata a nostro modo, mai trattata con amore di scambio, eppure voleva darci tutto, regalarci tutto"..."Fu vero amore, che si sparse per tutta la redazione, con chiacchiere, manovre di corteggiamento, possessività tipiche di una donna che considerava suo tutto ciò che la circondava, e lo faceva in un certo senso suo con il fuoco che aveva nella pancia. Un amore fatto anche di dispetto e di silenzi bene amministrati, che durava oltre ogni mattana, oltre ogni mania.

Che mancherà è sicuro, lascia legioni di lettori costruite e inquadrate in campo con quel tutto e nulla che lei era, con il suo discorso puro e semplice, con la sua tempestosa energia di Furia armata. Ci mancherà, quel temporale di ogni giorno, quel profilo di donna coraggiosa che detestava l'apparenza, perché voleva esserci (da-sein) e perché amava la sua storia e la storia degli altri, e specialmente amava il cotechino con le lenticchie e il brindisi di capodanno, in in tre, a New York, come fosse Milano, il Chianti, Teheran o il Vietnam".
Giuliano Ferrara

_________________
LE PRIME MANSIONI CHE MANTENGONO LA BUONA SALUTE E BENESSERE NEL TEMPO.
(Quello che non si volle mai fare: seguire e controllare i corpi) …


LA FORMULA UNICA SINTETIZZATA: che scientificamente comincia dal fare vivere più a lungo mantenendo dalla buona salute nel tempo, fino alla propria immortalità: non facendo più affaticare, invecchiare, ammalare, impazzire, incattivire ed inquinare sempre più (di conseguenze a catena, con catastrofi e similari); pulendo permanentemente l'uretra "che in realtà si riempie di sempre più detriti, scorie e similari"; consentendo il girare A RUSCELLO alla sua importantissima circolazione e con gli appositi allenamenti esterni ed interni.
...Inserendo per forza tali trattamenti nelle prevenzioni, cure e guarigioni proprio per non provocare fino all'AMMAZZARE I CORPI PRIMA O POI a seconda delle loro debolezze genetiche al concepimento "altrettanto misteriose".
* Oltre al "non fare rendere" per forza i cibi avariati; che non possono che aumentare i peggiori teppismi, le gravi gelosie, le vendette, il femminicidio, i kamikaze e l'altro attuale di inevitabilmente sempre più grave.
- Dalla Spazzatura Spaziale "misteriosa" si deve sapere quindi che si sporca anche dentro i corpi (come gli altri impianti).
- La
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
infatti riduce del 70% le anche gravi malattie proprio perché vengono rimosse varie protuberanze prepuziali che si riempono inevitabilmente di detriti.
Ma purtroppo questi si continuano a stagnare anche nel frenulo e nelle altre protuberanze uretrali: bruciandosi, fermentandosi e pietrificandosi: intralciando e facendo sempre più perdere quell'importantissima circolazione (chiamata "circolazione naturale urinaria" ma che solo alla fine scarica urina): facendo sforzare l'organo sessuale impedendogli "le sue normali emissioni e prestazioni ("dalla sua goduria immensa anche magica", che gestirebbe e alimenterebbe per forza fino proprio all'immortalità che contiene ogni essere viventi); rovinando invece sempre più fisici, morali, occulti e l'ambiente.
Quei detriti e la perdita di quella circolazione infatti, sono veramente le sole e uniche cause di proprio tutti di tutti i mali odierni; misteriosamente mai approfondite ...
* Girando "sempre a ruscello" da sola e con gli appositi allenamenti quella circolazione: impedirebbe per forza alla pelle ed ossa tutti gli infeltrimenti ed ossidi mantenendo l'intera elasticità e morbidezza dei corpi (altrettanto anche magiche); consentendo il funzionamento eccellente di tutti gli organi vitali, "favorendo cuore e cervello", il "lavaggio dal bruciore dell'ossigeno insieme al bruciore del fegato" causato dall'eventuale eccessivo uso di ALCOL e SIMILI che venissero assunti. Evitando acne, rinforzando denti, gengive e similari, la scogliosi,, l'evitare ipertensioni, infarti, cancri, tumori, trombosi, la "CIRROSI" e praticamente perciò, fino a
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
...
- Ed inoltre, si può anche considerare dal possibile FARSI EVIRARE; per non fare più venire le voglie "irregolari" e quindi il poter tranquillamente uscire di prigione.
Con tutte queste prove almeno periodicamente perciò, occorrerebbe: allenare i corpi sia esternamente che internamente come previsto, ammorbidire e pulire gli organi sessuali: dal cominciare al spalmare su essi i già esistenti prodotti anti secchezze; ad esempio (come l'ottimo prodotto "Chilly idratante neutro extra emolliente pH5 clinicamente testato").
- Inserire durante il bagno i relativi amidi e sali e, a seconda delle sue minori o maggiori difficoltà raggiunte via via: immergere questi organi in un bicchiere o tazzina di plastica, strofinando dall'inguine all'intero glande o clitoride, dintorni e circuito urinario sino all'esterno dell'ano; con acqua e bicarbonato, o in circa un centimetro di acido borico, o di aceto, o di collutori anti placche (ad esempio quelli per denti), o con glicerine, qualsiasi saponi, giusti solventi (da inventare dagli appositi scienziati), acidi, olii e simili contenenti agenti sgrassanti, scrostanti che assorbono e distruggono completamente quei detriti "che non fanno male alla pelle" (prelevandoli ad esempio dai detersivi per stoviglie, dagli anticalcari per lavatrici e pulizie WC). Proprio come si fa per lavare il bucato".
E periodicamente si dovrebbe anche spalmare su questi quindi, anche le relative pomate come l'itiolo e a volte quelle per ustioni: per lenire, scrostare e far salire tutto quel bruciato interno "formando magari un solo prodotto che li contiene il necessario di questi; "da inventare di preciso dagli appositi scienziati".
...Oltre agli appositi cosmetici, lo stesso acido borico e all'assumere i relativi integratori ricchi di aminoacidi come l'arginina e simili; già previste per migliorare le prestazioni delle vie urinarie, della prostata, la squadratura del perineo, quindi l'erezione e le altre attività sessuali (evitando proprio sino al via-gra e simili).
Si ci sta accorgendo dell'estrema importanza che ha l'organo sessuale, cominciando ad effettuare tutti gli appositi allenamenti previsti e del fastidio che c'è dentro l'uretra "che NON E' DRITTO e si sporca sempre più": utilizzando le
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(il sottoscritto "si ci stava ammazzando"); per rimuovere tutta quella "moltissima rumenta", consiglio di utilizzare le normali CANNUCCE DA BIBITA facendo pian piano su e giù (parlandone con medici, visto anche l'inevitabile giramento di testa che segue per due o tre giorni). Dopo di che, sentirete che il vostro corpo sta per forza MOLTO MEGLIO ...
E all'occorrenza infine: si dovrebbe farsi effettuare per forza dagli appositi medici un semplice
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
di inevitabile lisciamento totale dell'uretra, rimuovendo il frenulo e tutte le altre sue inutili protuberanze (detto anche dagli urologi) o se possibile far pulire permanentemente queste con le tecniche del LASER; per poter mantenere "veramente" dalla buona salute nel tempo al fisico, morale, occulto e ambiente; arrivando fino proprio all'immortalità immensa che si contiene (attualmente fedelmente vissuta quotidianamente nei propri sogni) ...

Tutti i dettagli :
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!



* (Canale YouTube):
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

*** ATTUALMENTE SOSPESO. "DENUNCIA ALLE PORTE" ***
- NON SI VUOLE ANCORA CAPIRE L'ESTREMA IMPORTANZA DELL'IMMORTALITÀ !!


Zappa Massimo
E-MAIL:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

CELL: 3498801301
INSTAGRAM, TWITTER:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
@zmassimo10).
FACEBOOK, SKYPE:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Adv



MessaggioInviato: Lun Set 18, 2006 1:45 am    Oggetto: Adv






Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> TV. Attualità, Politica, Denaro, Articoli, News. Spettacoli, Varietà Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum




contatore di visite gratis
Besucherzähler
contatore di visite gratis



L'arrivo all'immortalità degli esseri viventi ... topic RSS feed 
Powered by