Indice del forum

Il Forum Universale

Forum con tutte le soluzioni "reali" ricercate sulla: salute, benessere, filosofia, amore, Astronomia, occulto, magie, miracoli, Religioni, arte, scoperte, cucina; informatica, lavoro, scuola, giochi, TV, sport, motori, musica, umorismo, annunci, lotterie

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum


Le piccole bugie di Trenitalia :
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> INGIUSTIZIE, AVVERTENZE, ATTENZIONI, DISDETTE, RISPARMI, RIMBORSI, RICHIESTE, CONSIGLI
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Iacopo Gori

Ospite















MessaggioInviato: Gio Dic 07, 2006 10:11 pm    Oggetto:  Le piccole bugie di Trenitalia :
Descrizione:
Rispondi citando

Treni in orario, le piccole bugie di Trenitalia :

Nel giorno dell'Eurostar dei record tra Parigi
e Londra, il Roma-Milano ha 2 ore di ritardo.
I rallentamenti realtà ormai accettata da chi viaggia. Raccontateci la vostra esperienza: ogni giorno sul sito il caso più eclatante STRUMENTIVERSIONE STAMPABILEI PIU' LETTIINVIA QUESTO ARTICOLO

L'arrivo dell'Eurostar dei record alla stazione di Saint Pancras a Londra (Afp)
MILANO - Quanto dista l'Italia dall'Europa via treno? Tanto, forse troppo.
Ieri le agenzie di tutta Europa hanno lanciato in rete la notizia del nuovo record per l'Eurostar Parigi-Londra: 2 ore, 3 minuti e 39 secondi per una distanza di 492 chilometri tra le due capitali. Sempre ieri nessun'agenzia italiana ha rilanciato la notizia che anche l'Eurostar Roma-Milano ha fatto il record, ma al contrario: 6 ore e 30 per 632 km, ben 120 minuti di ritardo accumulati dal treno alta velocità proveniente da Napoli prima per un guasto alla linea causa maltempo nella stazione di Gricignano, poi grazie ad un altro stop di 20 minuti sull'Appennino tra Firenze e Bologna, sempre per «problemi tecnici».

Una giornata straordinaria, dirà qualcuno. Sì, straordinaria come quella precedente: lunedì. Eurostar provenienti da Sud e diretti al Nord con 90 minuti di media di ritardo per un suicidio all'altezza di Modena: treni deviati sulla linea per Mantova e rallentamenti oceanici. Un suicido non è imputabile a Trenitalia, ovviamente. Ma nella statistica dei minuti di ritardo dei treni viaggiatori per i principali eventi esterni la parte del leone la fa la voce «ritardi accidentali»: 82.228 nel solo mese di giugno per un totale, in quel mese, di circa 170mila minuti di ritardo accumulati. Ovvero 2883 ore, ovvero 118 giorni. Dietro gli eventi accidentali, seguono poi eventi meteo e naturali (39.392 minuti) e altre voci. «Investimenti persone/suicidi» è l'ultima: 1606 minuti persi a giugno.

Ormai i ritardi in Italia non fanno più notizia. Un treno in ritardo è una non-notizia. E' la normalità, vissuta purtroppo quotidianamente dai viaggiatori. E i dati di Trenitalia in questo senso sono illuminanti: la media annua della puntualità mensile degli Eurostar viaggia intorno all'87,9%. Peccato che per le statistiche di Trenitalia un treno che arriva con un ritardo entro i 15 minuti sia considerato «puntuale»: così si alza la media degli arrivi in orario, i 15 minuti di ritardo sono da considerarsi «fisiologici». Bisognerebbe sentire cosa ne pensano i viaggiatori.

I casi si sprecano. Davvero. Un esempio a caso, così a occhi chiusi? L'Eurostar del 26 giugno Napoli-Milano. Orario previsto di partenza: 8.48. Orario previsto di arrivo: ore 15. Orario reale di partenza: 8:49. Orario reale di arrivo: 15.45. Quarantacinque minuti di ritardo. Motivo? Non ufficialmente comunicato. Una gentile controllore, a richiesta, parla di un «generico guasto alla motrice già in partenza». Durante il viaggio e all'arrivo a Milano nessuna comunicazione ufficiale del capotreno sull'entità del ritardo, sui motivi e tantomeno sulla possibilità di richiedere il rimborso.

Un solo esempio, l'ultimo. Una goccia nel mare di Eurostar e Intercity che viaggiano con il ritardo standard di 10-15 minuti. E che tutti ormai accettano con un misto di rabbia e rassegnazione attraverso una gamma di sensazioni che spazia dal fastidio all'incazzatura: il tutto però condito dalla scontata alzata di spalle «Siamo in Italia, così funziona». Ma non dovrebbe. Soprattutto quando si ha a che fare con un servizio che si paga. E che se tale non è diventa invece un disservizio che dovrà pur avere dei responsabili. Ma nessuno è colpevole dei ritardi dei treni. Solo gli utenti si rallegrano e si rasserenano a sentirsi dire (non sempre, per la verità) all'arrivo del viaggio: «Ci scusiamo del ritardo. Trenitalia vi ringrazia della scelta e spera di avervi ancora a bordo». Quale scelta? C'è solo Trenitalia.


Né populismo né retorica. Solo constatazione della realtà. Nessuno
L'Eurostar alla stazione di Milano (Fotogramma)
pretende in Italia la puntualità dei giapponesi che nel 2004 si sono pubblicamente scusati per 12 secondi di ritardo accumulati in 12 mesi (il treno superveloce "Shinkansen" viaggia ogni 15 minuti su linee lunghe anche 1.500 km) ma molti, moltissimi, di quelli che pagano il biglietto pretenderebbero di capire il perché si viaggia sempre più spesso in ritardo con tutte le conseguenze che ne derivano: coincidenze saltate, riunioni e appuntamenti da spostare, fegato a forte rischio stress. Il tutto - da non sottovalutare - con altri aumenti tariffari in arrivo, come ha assicurato il ministro Tommaso Padoa-Schioppa. Che se ha ricordato che quelli italiani sono tra i biglietti meno cari in Europa, non ha aggiunto che i treni italiani sono quelli con i maggiori ritardi.
Avanti così. Trenitalia non molla. La campagna scelta per distruggere gli utenti (non si chiamano più viaggiatori da tempo, purtroppo) che al posto della macchina preferiscono o sono obbligati all'uso del treno non accenna a diminuire. Anzi.

Che i treni italiani siano in confusione non si scopre certo oggi. Che gli Eurostar, nati con grandi aspettative, si siano trasformati in Intercity senza fermate intermedie è una constatazione che chi viaggia in treno ha sott'occhio da tempo. Che la tanto decantata Alta Velocità nella dorsale d'Italia, quella per intendersi tra Roma e Milano, sia costellata di ritardi e problemi è sotto gli occhi di tutti. Prima doveva essere pronta nel 2005, poi nel 2006, poi nel 2007, ora si parla del 2009. Anzi - per essere realisti - come dicono da Trenitalia, «si dovrebbe partire all'inizio del 2010». La realtà è che da Firenze a Milano si viaggia ancora sulla stessa tratta di 50 anni fa, stessi binari, stesso percorso.


Treni alta velocità a Parigi (Ap)
E per assurdo, tanto per essere in Italia, si viaggia più in orario quando c'è sciopero. Non ci credete? Venerdì 22 giugno, giorno dell'ultima astensione dal lavoro dei ferrovieri, i treni garantiti hanno funzionato, eccome. L'Eurostar Firenze-Milano delle 8.14 è arrivato quasi puntuale (11.08 a Milano). L'Intercity Milano-Palermo partito alle 16,35 con arrivo previsto a Firenze Campo Marte alle 20.54 è addirittura giunto nel capoluogo toscano con mezz'ora d'anticipo. L'Eurostar straordinario che partiva a Milano dalle 21 è arrivato a Firenze in perfetto orario.

Purtroppo gli scioperi non ci sono tutti i giorni. E allora i ritardi e i disservizi sono sempre più frequenti. Raccontateci i vostri viaggi, le vostre puntualità e i vostri ritardi. Ogni giorno pubblicheremo il caso più assurdo che vi è capitato.

Scrivete qui
Iacopo Gori:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


05 settembre 2007
Torna in cima
Adv



MessaggioInviato: Gio Dic 07, 2006 10:11 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Caos

Ospite















MessaggioInviato: Gio Dic 14, 2006 5:38 pm    Oggetto:  Chi prende spesso il treno ?
Descrizione:
Rispondi citando

Prendo spunto da questo articolo e dalle relative testimonianze delle persone che hanno scritto per sapere se anche qui c'è qualcuno che prende spesso il treno e può testimoniare cronici ritardi, malfunzionamenti, ecc.

Io non lo prendo spessissimo, ma sicuramente almeno il 50% delle volte c'è qualche problema, che sia un ritardo di 10 minuti (magari fosse sempre così ) o un ritardo di qualche ora... Per di più costa tantissimo, prendendo dei voli low-cost si può anche trovare, ad esempio, milano-catania a 40€ (in treno 100€). Oppure spesso devo andare a milano e devo spendere di sola andata 4,45€ per fare 60km in un tempo stimato di 1 ora circa (e il piu delle volte, soprattutto a certe ore, il ritardo è fisso di 10-15 minuti se non di più).

Mi domando anche che senso abbia costruire le linee ad alta velocità quando quelle normali non funzionano ed hanno sempre gravi problemi... mah... classica "cattedrale nel deserto" ?


Caos: forum di afterdark.it
Torna in cima
VerZ@

Ospite















MessaggioInviato: Ven Feb 09, 2007 9:06 pm    Oggetto:  In Italia NON FUNZIONA NIENTE !!!
Descrizione:
Rispondi citando

Bè in italia non funziona un cazzo, quando ci sono miliardi di euro in ballo le cose si fanno sempre e comunque perchè buona parte se la intasca qualcuno, il risultato poi poco importa.
A proposito di linee ferroviarie ricordo questa primavera un amico di roma che ha trovato lavoro come "accoglienza clienti" sulla tratta notturna roma-siracusa (senza citare la ridicolaggine del treno che, arrivato sullo stretto di Messina, si smonta e viene traghettato dall'altra parte, mi sono sbellicato dalle risate quando l'ho saputo) e la prima notte di lavoro è stato rapinato da malviventi che sono saliti sul treno "casualmente" quella notte (casualmente una cippa di minchia, lo fanno un giorno si e l'altro pure).

Resta il fatto che sono un po' tanti quelli che accusano rapine sul treno, oltre al fatto che come dice giustamente nopnop prendere il treno in italia fa venire da vomitare, al di là (sti cazzi) dei ritardi sempre assurdi che per molti possono creare seri problemi. Non funziona un cazzo, un classico.

Tu mi parli dell'america, ma io chiedo solo cose tipo francia, germania, svizzera...sono qui a due passi e ci prendono per il culo tanto che siamo zozzi.

Questa discarica che chiamano Italia funziona talmente male che possiamo parlare di quello che vi pare, arriviamo sempre alla solita conclusione.
Siamo veramente nella merda fino alla punta dei capelli.
ANDATE AL V-DAY l'8 SETTEMBRE E FIRMATE GENTE!!!


VerZ@: forum di afterdark.it
Torna in cima
Nopnop

Ospite















MessaggioInviato: Dom Feb 11, 2007 5:52 pm    Oggetto:  ...Tocchiamo un tasto dolente del nostro paese :
Descrizione:
Rispondi citando

Guarda qui tocchiamo un tasto dolente del nostro paese.

Io prendo abbastanza spesso il treno per spostarmi da Napoli a Roma Termini. Di solito prendo l'IC, più raramente l'eurostar e qualche volta prendo la TAV.

Un tempo l'IC doveva impiegare 1h e 51m per la tratta sopra indicata. Quasi mai riusciva ad arrivare puntuale e c'erano sempre quei 10-15 min di ritardo (quando andava bene).

Intervenne il governo affermando che bisognava aumentare il prezzo dei biglietti in quanto era il più basso d'europa, senza verificare che anche il servizio era e rimane il più scarso d'europa.

Dopo l'aumento dei prezzi anzichè migliorare il servizio cercando di rispettare gli orari hanno modificato i tempi di percorrenza. Nei nuovi orari gli IC per la tratta Napoli - Roma Termini dovevano (il condizionale è d'obbligo visto che i ritardi continuavano) impiegare 2h tonde. Adesso hanno ulteriormente aumentato a 2h e 5/10 min e nonostante ciò fanno continuamente ritardo. Solo 2 volte in 5 anni che prendo spesso il treno su quella tratta è arrivato in orario, mentre una volta impiegò più di 4 ore e mezza e stava per venirmi una crisi di nervi e sfasciare tutto (anche perchè ho perso un importante appuntamento per lavoro pur essendomi anticipato di 2 ore!!!).

Oltre al ritardo bisogna considerare anche la condizione dei treni. Molto spesso sto all'inpiedi nonostante il posto prenotato per via della sporcizia (spazzatura sul sedile, puzza di ogni genere ecc).


- LE rapine sui treni a cui si riferisce Verz@ sono quelle avvenute prevalentemente in Calabria fino a pochi mesi fa. In pratica un gruppo di malviventi salivano sul treno e, in una particolare tratta, rapinavano tutti i passeggeri del treno...persino il controllore che veniva anche minacciato.
La cosa più sconsolante è che queste rapine erano diventate di routine e solo dopo molti mesi hanno proposto una soluzione al problema: mettere agenti polfer sui treni (fra l'altro credo sia stato un provvedimento temporaneo).
Se non paghi il biglietto alla stazione successiva sale la polfer per portarti in caserma ma se sei un rapinatore puoi stare tranquillo e continuare indisturbato il tuo "lavoro"


CITAZIONE(Chaos @ 6 Sep 2007, 14:5Cool

... non me ne voglia nopnop ma nella zona di napoli ne avevo sentite tante (tipo che entrano e ti addormentano con degli spray),


E perchè dovrei prendermela? E' la realtà. Purtroppo in questa città la criminalità dilaga anche perchè sono le istituzioni a volerlo.
A Napoli è bene tenere finestrini e portiere chiuse. Ai semafori ti vedi sfrecciare motorini con bambini di 13-14 anni che si lanciano nei finestrini e ti scippano orologi, braccialetti o qualsiasi cosa di valore.
Se hai una macchina nuova ti tamponano o ti lanciano una pietra per farti scendere e rubartela per poi fare il cosiddetto Cavallo di ritorno. (per Verz@....con le macchine cinesi non corri questo rischio )
PErò il nostro sindaco ha detto che la criminalità a Napoli è diminuita, Lei stessa (il sindaco è una donna) ha detto che è andata al centro storico (dove dopo le 7-8 di sera è meglio non esserci) e non ha subito nessuna violenza omettendo di dire che c'è stata di mattina e con la scorta.

* Le leggi in Italia sono tutte a favore di chi commette reati.

Sarà sempre così finchè le leggi le faranno i criminali.
Proprio stamattina ho letto sul giornale che è stato scarcerato uno dei più importanti boss della camorra arrestato un 6 mesi fa.


Nopnop: forum di afterdark.it
Torna in cima
Staff Forum Universale

Ospite















MessaggioInviato: Mer Feb 14, 2007 5:50 pm    Oggetto:  E quindi, non fate soprattutto le vacanze in treno !!
Descrizione:
Rispondi citando

Laughing ... Io v'è l'avevo detto !!!
Non fate soprattutto le vacanze in treno.

Cool Per andare solo da Grosseto a Follonica (43 km), in ottobre dell'anno scorso io avevo speso quasi 6 euro con il treno Rapido; anziche 3 euro e 30 centesimi !!
* Per non esserci un "accidente" di treno regionare soprattutto a quell'ora di punta mattutina (e neanche al pomeriggio); per non perdere quel bel pomeriggio soleggiato ed andare al mare ...
- Visto che i bus erano in sciopero.
In bus, quel viaggio, costava 3 euro !

Evil or Very Mad Per andare da Roma a Marsala (TP) in "INTERCITY" ci volevano circa 90 euro anzichè 43 in treno espresso.
E da Marsala a Savona "in questo caso", mancavano chissà quanti treni soprattutto da Villa S. Giovanni (ME); e a Roma ho dovuto così rifare il biglietto per Savona !!!

Exclamation Ho fatto una fatica madornale l'anno scorso in quelle vacanze; e quindi ciò è SCONSIGLIABILE A TUTTI !!

Idea Le ferrovie dello Stato si devono rigogliosamente perfezionare, se vogliono riavere il loro successo di un tempo !!!


Arrow PENSATECI; e fate piuttosto le vacanze in pulman ad esempio nei comodissimi bus "LINES" (come ho fatto io per andare in Olanda nel 2003) o con la vostra automobile !!
Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> INGIUSTIZIE, AVVERTENZE, ATTENZIONI, DISDETTE, RISPARMI, RIMBORSI, RICHIESTE, CONSIGLI Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum




contatore di visite gratis
Besucherzähler
contatore di visite gratis



Il Forum Universale topic RSS feed 
Powered by