Indice del forum

L'arrivo all'immortalità degli esseri viventi ...

Forum con tutte le soluzioni "reali" ricercate sulla: salute, benessere, filosofia, amore, Astronomia, occulto, magie, miracoli, Religioni, arte, scoperte, cucina; informatica, lavoro, scuola, giochi, TV, sport, motori, musica, umorismo, annunci, lotterie

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum


Celiachia ed altre cure per la salute del vostro intestino:
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Salute, medicina, cure, guarigioni, SALVEZZA ed altro generico star bene
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Fiore

Ospite















MessaggioInviato: Ven Nov 17, 2006 1:37 am    Oggetto:  Celiachia ed altre cure per la salute del vostro intestino:
Descrizione:
Rispondi citando

Per la buona salute del vostro intestino CONNETTEEVI IN:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Cosa è la celiachia
La celiachia è un’intolleranza permanente al glutine, sostanza proteica presente in avena, frumento, farro, kamut, orzo, segale, spelta e triticale.
Quando una persona affetta da celiachia ingerisce alimenti contenenti glutine, si provoca una reazione immunitaria nell'intestino tenue risultante in un suo danneggiamento e la conseguente inabilità ad assorbire certi nutrienti dal cibo.

L'intestino tenue è un tubo di circa 35 mm di diametro e di 5 m di lunghezza che va dal duodeno al colon.
E' la sede principale dell'assorbimento delle sostanze nutritive nel circolo sanguigno.
La parete dell'intestino tenue è ricoperta da minuscole sporgenze digitiformi, chiamate villi.

Villi intestinali
Assomigliano in scala microscopica alle fitte trame di peli di un folto tappeto; la funzione dei villi è quella di assorbire vitamine, minerali e altri nutrimenti dal cibo che viene ingerito.

Un'inefficace assorbimento di nutrimenti può privare cervello, sistema nervoso, ossa, fegato e altri organi di nutrimenti e causare deficienze vitaminiche che possono portare ad altre malattie. Questo può essere grave specialmente nei bambini, i quali hanno bisogno di una nutrizione appropriata per svilupparsi e crescere.

Alcune teorie suggeriscono che la celiachia si sia manifestata nell'uomo quando esso passò da una dieta a base di carne e frutta secca ad una a base di grassi ad alto contenuto proteico come il grano. Comunque è solo negli ultimi 50 anni che i ricercatori hanno ottenuto una migliore conoscenza delle sue cause e di come trattarla.

Sintomi
Non esistono sintomi tipici della celiachia. La maggior parte delle persone affette hanno problemi generici come una diarrea intermittente, dolori addominali o magari possono anche non manifestare alcun problema gastrointestinale. I sintomi della celiachia possono simulare quelli di altre malattie come colon irritabile, ulcere gastriche, morbo di Crohn, infezioni parassitarie, anemia, disordini della pelle o disturbi nervosi.

La celiachia si può manifestare anche in modi meno ovvi, includendo cambiamenti del comportamento come irritabilità o depressione, disturbi allo stomaco, dolori alle giunture, crampi muscolari, eczemi cutanei, ferite alla bocca, disordini ai denti o alle ossa e movimenti delle gambe e dei piedi (neuropatia).

Alcuni indizi di malassorbimento che possono derivare dalla celiachia possono essere:
Perdita di peso
Diarrea
Crampi addominali, flatulenza
Debolezza generale
Feci maleodoranti o grigiastre che sembrano grasse o oleose.
Difficoltà di crescita (nei bambini)
Cause

Le cause esatte della celiachia sono sconosciute.
Quello che si sa per certo è che si tratta di un difetto ereditario. Se un individuo ce l'ha, normalmente si manifesta anche nel 10 % dei parenti prossimi.
Può verificarsi a qualsiasi età, anche se solitamente i sintomi non appaiono finché il glutine è introdotto nella dieta.

Spesso, per motivi non molto chiari, questa malattia si manifesta dopo alcune forme di trauma: ad esempio infezioni, maternità, forte stress, danni fisici o operazioni chirurgiche.

Fattori di rischio
Anche se chiunque può essere affetto dalla celiachia, essa tende comunque ad essere più comune in persone con altri disturbi autoimmuni.

Diagnosi
Se è noto che qualcuno nella famiglia ha la celiachia, conviene effettuare un controllo. Questo soprattutto per evitare le complicazioni derivanti dalla mancata cura della malattia.

Visto che chi è affetto da questo disturbo ha un livello di anticorpi maggiori del normale, un'analisi del sangue può aiutare la diagnosi. Per confermare la diagnosi si può rimuovere (biopsia) una piccola porzione di tessuto intestinale per cercare un eventuale danneggiamento dei villi. Generalmente il tessuto è ottenuto da una endoscopia, ovvero l'inserimento di un sottile e lungo tubo attraverso bocca, esofago e stomaco, fino all'intestino, dove asporta un campione di tessuto.

Anche osservando le regole di una severa dieta libera da glutine si può confermare una diagnosi, ma è importante iniziare tale dieta solo dopo una valutazione medica.

Complicazioni
A causa del danneggiamento dell'intestino causato dal glutine, pure la digestione di cibi che non lo contengono possono risultare in dolore addominale e diarrea. Alcune persone affette da celiachia non sono in grado di tollerare lo zucchero contenuto nel latte (lattosio) che si trova in prodotti caseari, condizione chiamata intolleranza al lattosio. Se è questo il caso, bisogna di ridurre il cibo e le bevande che contengono lattosio così come quelli che contengono glutine. Una volta che l' intestino è guarito, si può essere in grado di digerire di nuovo i prodotti caseari. Tuttavia ci sono soggetti che sperimentano intolleranza al lattosio nonostante un trattamento della celiachia che ha avuto successo. Se si fa parte di questo gruppo, si deve evitare indefinitivamente prodotti che contengono il lattosio.

Se non viene trattata opportunamente, la celiachia può portare a malnutrizione. Dato che nutrimenti vitali sono persi attraverso le feci piuttosto che assorbiti nel flusso sanguigno, da questa difficoltà di assorbimento può derivare una deficienza di vitamine A, B12, D, E, K e acido folico.
Con una perdita continua di grassi nelle feci, anche il calcio può essere perso in quantità eccessive, risultando in altre due complicazioni: un certo tipo di calcoli renali (calcoli di ossalato di calcio) e una malattia delle ossa chiamata osteomalacia, malattia nella quale le ossa diventano molli. La malnutrizione può causare problemi di crescita nei bambini e ritardare il loro sviluppo.

Persone che hanno la celiachia e non mantengono una dieta libera dal glutine hanno più alte probabilità di sviluppare una delle tante forme di cancro, specialmente il linfoma intestinale. Altre complicazioni a lungo termine includono anemia, osteoporosi e neuropatie periferiche.

Terapia
La celiachia non ha cure, ma la si può tenere sotto controllo efficacemente attraverso un cambiamento di dieta . Una volta che il glutine è rimosso dalla dieta, le infiammazioni dell'intestino tenue cominceranno a cessare entro alcune settimane. All'inizio può essere necessario prendere integratori vitaminici e di minerali che prescriverà il medico o il dietologo per aiutare a correggere le deficienze alimentari. La guarigione e una significativa ricrescita dei villi avviene in parecchi mesi nei più giovani e in 2 o 3 anni negli individui più anziani.

I vantaggi di una dieta libera da glutine sono notevoli specialmente nei bambini.
Non solo i loro sintomi fisici migliorano, ma pure il comportamento e la crescita inizieranno a migliorare.

Per trattare la malattia e prevenire complicazioni è cruciale evitare ogni cibo contenente glutine.
Questo significa tutti i cibi o ingredienti derivati dalla maggior parte dei grani, frumento, orzo, segale e avena inclusi.

I cibi che sono accettabili in una dieta libera da glutine sono:
Carne, pesce (non impanato)
La maggior parte dei prodotti caseari
Frutta
Verdura
Riso
Patate

La maggior parte dei cibi a base di cereali contengono glutine. Evitare:
pane
Cereali
Crackers
Pasta
Biscotti
Torte
Sughi
Salse
….. a meno che siano fatti di mais o riso o etichettati come senza glutine.

Fortunatamente, per gli amanti del pane che hanno la celiachia, c'è un numero sempre maggiore di prodotti senza glutine sul mercato.

Se viene ingerito accidentalmente un cibo a base di glutine, potrebbero verificarsi dolori addominali e diarrea. Piccole tracce di glutine in una dieta potrebbero non causare sintomi evidenti ma nonostante questo, produrre dei danni.
Alternare una dieta senza glutine ad una normale potrebbe portare a serie complicazioni.

Approssimativamente il 95% delle persone affette da celiachia che seguono una dieta senza glutine hanno un recupero totale. Solo una piccola percentuale di persone che hanno danneggiato seriamente il loro intestino non hanno miglioramenti con una dieta libera da glutine.
Quando la dieta non ha effetto, il trattamento spesso include medicine finalizzate a tenere sotto controllo le infiammazioni intestinali e altre condizioni risultanti dall' assorbimento sbagliato.

* L’incidenza di questa intolleranza in Italia è stimata in un soggetto ogni 100/150 persone.
I celiaci potenzialmente sarebbero quindi 400 mila, ma ne sono stati diagnosticati intorno ai 75 mila.
Ogni anno vengono effettuate cinque mila nuove diagnosi ed ogni anno nascono 2.800 nuovi celiaci, con un incremento annuo di circa il 10%.

Per curare la celiachia, eliminare anche le più piccole tracce di farina da ogni piatto. Questo implica un forte impegno di educazione alimentare. Infatti l’assunzione di glutine, anche in piccole dosi, può causare danni.

La dieta senza glutine, condotta con rigore, è l’unica terapia che garantisce al celiaco un perfetto stato di salute.

CONNETTERSI IN:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!



Celiachia, o meglio, allergia al glutine che é una proteina del frumento e c'é anche in orzo, segale e avena.
Io l'ho scoperto per caso dopo circa otto anni di atroci (e non esagero, purtroppo) sofferenze..... il mio dottore ha continuato a dirmi che ero stressata e che era un problema psicosomatico.... e intanto io sono arrivata a pesare 37 chili! Sono andata così da un dietologo per vedere di farmi ingrassare un pò, ma lui prima di darmi una dieta ha preferito farmi fare gli esami del sangue e così ho scoperto ciò che avevo!! Non lo ringrazierò mai abbastanza!! Non é stato un bel periodo della mia vita, io stavo malissimo e nessuno mi credeva.....
Tutto ciò é successo nel 2000 e é solo da circa 1 anno/1 anno e mezzo che sto bene, sai com'é mi sono avvelenata per otto anni di fila ed il mio intestino si é un pò "irritato"!! Non so che torto dargli!!! Ora mangiando tutte cose senza glutine sto bene, ma all'inizio é stata una bella mazzata: di punto in bianco non potevo più mangiare ciò che per 23 anni avevo sempre mangiato!!!!
Comunque ora sto bene ed é questo che importa!!!

Ma non posso mangiare pane, pasta, pizza, dolci e tutti quei cibi fatti con la farina e in qui il glutine potrebbe esserci tipo nei dadi da cucina, nella salsa di soia, in varie preparazioni eccetera.....

Io conosco pochi celiaci, ma so che ce ne sono tanti in giro perché si stanno moltiplicando in Italia i ristoranti e gli alberghi che fanno servizio anche per noi!!
Per fortuna se no sarebbe un incubo andare fuori a mangiare (per me lo é lo stesso perché a Cremona non c'é nulla) e in vacanza.
Anche quest'anno io sono andata in Trentino in un albergo anche per celiaci e mi sono trovata benissimo, ho mangiato di tutto anche cose che a casa non mangio, tipo lo strudel....

Aspetto notizie!!
Ciao
Torna in cima
Adv



MessaggioInviato: Ven Nov 17, 2006 1:37 am    Oggetto: Adv






Torna in cima
Sadako

Ospite















MessaggioInviato: Dom Nov 19, 2006 5:56 am    Oggetto:  Le cose sono migliorate rispetto a tempi addietro
Descrizione:
Rispondi citando

Sono infermiera, lavoro in un reparto di Medicina Interna e di celiaci ne vediamo pochi, quasi tutti già a conoscenza della loro situazione.

Nel periodo in cui ho lavorato nei nostri ambulatori, è capitato spesso di diagnosticare la celiachia ad alcuni pazienti... spesso risolvendogli problemi che temevano essere collegati a malattie molto più gravi.

Dopo tutto, anche se faticoso e spesso complicato, una dieta accurata permette di vivere normalmente.

Conosco celiaci e purtroppo, fino a qualche anno fa sembrava complicato pure in ospedale avere una dieta apposita... spesso arrivava solo quando il paziente era dimesso.

Adesso le cose vanno decisamente meglio, anche se molti portano "in dote" i loro snack da casa, tanto per stare sicuri.
Torna in cima
Fiore

Ospite















MessaggioInviato: Ven Dic 01, 2006 9:32 pm    Oggetto:  Ecco come sto facendo io ...
Descrizione:
Rispondi citando

Anche io mi porto i miei snack da casa; quando esco a mangiare me la cavo con carne o pesce alla griglia (anche se col pesce devo stare attenta perché in alcuni posti me lo hanno portato con su il pane grattuggiato) e poi sfoggio il mio pane o i miei grissini anche se a volte mi guardano come se fossi un'aliena!!! Questo succede qui a Cremona; in altri posti, tipo Firenze, mi hanno fatta sentire a mio agio e i camerieri mi facevano domande sulla celiachia!!!

Naturalmente io non ho solo questo problema: sono anche allergica a tutta la frutta secca (che c'é anche in alcuni prodotti senza glutine!).
Torna in cima
Romolo Tiranti

Ospite















MessaggioInviato: Gio Dic 07, 2006 10:51 am    Oggetto:  Troppi antiparassitari e troppi concimi chimici !
Descrizione:
Rispondi citando

Troppi antiparassitari e troppi concimi chimici ! senza tali sostanze i celiaci calerebbero molto di numero ! i residui dei pesticidi usati in agricoltura aiutano a stimolare tale allergia ! chi avesse tale probema " dormiente " lo ha scatenato mangiando pane, pasta e quant'altro contenente cereali con residui di prodotti chimici di sintesi dentro di essi ! altrimenti, la malattia non si manifesterebbe ! il glutine ! la gliadina e la glutenina si rapportano a creare il glutine ma troppo azoto dervante da fertilizzanti chimici da come una sensibilizzazione che viene recepita male dai villi intestinali e li fa diminuire di ampiezza fino a farli scomparire. Dato che attraverso i villi intestinali passa il cibo ridotto in unita elementari, con villi atrofizzati il cibo ingerito va tutto in feci e lo sviluppo della persona in questione non puo piu avvenire e si muore.
Torna in cima
Fiore

Ospite















MessaggioInviato: Gio Dic 07, 2006 11:16 pm    Oggetto:  Fatti veri ...
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao Romolo!!!

Grazie per la tua esauriente spiegazione!! A suo tempo anche il mio dietologo mi ha detto le stesse cose; ed infatti c'é stato un incremento di questa, ma anche di altre allergie alimentari di cui prima non si sentiva parlare!!


- Utenti del forum di canaglia.it -
Torna in cima
Romolo Tiranti

Ospite















MessaggioInviato: Ven Dic 08, 2006 5:30 am    Oggetto:  Il Pollice Verde di Milano
Descrizione:
Rispondi citando

Carissima Fiore ! io sono conoscitore di queste cose !
Vai al Pollice Verde (MI) e te ne rendi conto !

Ti aspetto ! ciao !
Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Salute, medicina, cure, guarigioni, SALVEZZA ed altro generico star bene Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum




contatore di visite gratis
Besucherzähler
contatore di visite gratis



L'arrivo all'immortalità degli esseri viventi ... topic RSS feed 
Powered by