Indice del forum

L'arrivo all'immortalità degli esseri viventi ...

Forum con tutte le soluzioni "reali" ricercate sulla: salute, benessere, filosofia, amore, Astronomia, occulto, magie, miracoli, Religioni, arte, scoperte, cucina; informatica, lavoro, scuola, giochi, TV, sport, motori, musica, umorismo, annunci, lotterie

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum


L'Italia si prepara per il METEO SPAZIALE
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Geologia, Astronomia, Geografia, Tempo: Spazio, Terra, Pianeti, Galassie, Comete, inquinamento, surriscaldamento globale, catastrofi, fine del mondo
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
zmassimo

Site Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 52
Registrato: 16/01/04 09:25
Messaggi: 2212
zmassimo is offline 

Località: SAVONA
Interessi: Evidenziare nelle ricerche scientifiche, a medici e pubblico la formula che mantiene la buona salute nel tempo
Impiego: Commerciante, in attesa di occuparmi delle mie scoperte universali sulla salute e benessere
Sito web: https://apocalisse2012...


NULL
MessaggioInviato: Mer Mar 22, 2006 3:37 am    Oggetto: Warning ! L'Italia si prepara per il METEO SPAZIALE
Descrizione: La minaccia che arriva dal Sole
Rispondi citando

La minaccia che arriva dal Sole: l'Italia si prepara per il meteo spaziale
Sepolte nei ghiacci artici le tracce di una violenta tempesta solare avvenuta nel 660 a.C. I risultati suggeriscono che la frequenza di eventi così potenti, in grado di mettere fuori uso satelliti e linee elettriche, potrebbe essere più alta di quanto si pensasse. Gli strumenti di Inaf, Infn, Ingv e Asi costituiranno un network per lo 'space weather'

NEL 2012 siamo stati fortunati, molto fortunati. Una palla di fuoco vomitata dal Sole ha sfiorato la Terra. Quella volta anche alla Nasa hanno tirato un sospiro di sollievo osservandola accarezzare il nostro campo magnetico e disperdersi nello spazio. Mentre si cercano soluzioni all’Armageddon per deviare un asteroide che potrebbe in futuro colpire il nostro Pianeta, qualcosa di simile a una Apocalisse potrebbe arrivare invece dalla stessa stella che ci ha dato la vita, e senza la quale non esisteremmo.

Per questo anche l’Italia presto avrà un suo network per monitorare il “meteo spaziale”, grazie allo sforzo di Inaf, Asi, Infn e Ingv assieme all’Aeronautica militare. Una tempesta solare potrebbe spegnere tutte le luci, friggere satelliti e avere conseguenze sul traffico aereo, soprattutto nelle regioni polari.
Il registro del Pianeta nei ghiacci artici
La prova del fatto che quello di cui parliamo non è un timore da film di fantascienza riposava sotto i ghiacci dell’Artico, fino a poco tempo fa. Quando un team di ricercatori, coordinato dal professore di Geologia dell’Università svedese di Lund, Raimund Muscheler, lo ha estratto in una carota di ghiaccio. E lo ha analizzato.

Come un archivio della storia del Pianeta, da leggere e interpretare, lì hanno trovato la firma di una violentissima tempesta solare che investì la Terra oltre 2.600 anni fa, nel 660 avanti Cristo: “Questo team ha messo a punto un metodo innovativo: cercare non solo il Carbonio 14, ma anche altri due isotopi radioattivi, Berillio 10 e Cloro 36 – spiega il fisico solare Mauro Messerotti, dell'Osservatorio di Trieste dell'Istituto Nazionale di Astrofisica – questi ci dicono in maniera inequivocabile che sono un prodotto di una tempesta solare, un “solar proton event”, con flussi di particelle che, arrivando in atmosfera, si scontrano con le molecole e producono questi isotopi che si depositano nei ghiacci”. I responsabili di questa pioggia di protoni sono i brillamenti e le espulsioni di massa coronale, che avvengono sul Sole. Possono essere di varie intensità, ma la conclusione a cui giunge lo studio, pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences, è che eventi così violenti siano molto più frequenti di quanto si pensasse.
Le grandi tempeste del passato
Nel 1859 l’aurora boreale, di solito confinata alle regioni circumpolari, illuminò il cielo di Cuba. Ora lo conosciamo come “evento di Carrington”. I telegrafi impazzirono, i telegrafisti presero la scossa e i loro fogli presero fuoco. Eravamo agli albori della tecnologia e delle reti elettriche. Ora le conseguenze sarebbero devastanti: “La tempesta che avvenne nel 660 a.C., assieme a un’altra avvenuta nel 775 d.C., fu cinque volte maggiore dell’evento di Carrington, che è stato il più intenso dei tempi moderni – sottolinea Messerotti – se accadesse oggi sarebbe un disastro. All’epoca si bruciarono solo i fili del telegrafo. Ora si stima che più della metà dei satelliti andrebbero fuori uso. Niente Gps, blackout radio. Linee elettriche che saltano e rischi altissimi per il traffico aereo sulle tratte polari, per equipaggio e passeggeri. Niente Internet. Pensiamo al denaro, ai bancomat, alla moneta elettronica, senza elettricità”.

Il 13 marzo 1989 la provincia canadese del Quebec restò al buio per nove ore proprio a causa di una tempesta geomagnetica. È stata la tempesta più violenta degli ultimi 30 anni, ma niente di paragonabile a quelle del passato
Il network italiano
L’Italia già da anni contribuisce al network europeo per il “meteo spaziale”, il monitoraggio di quello che succede oltre l’atmosfera e che potrebbe avere conseguenze sulla vita dell’uomo. Entro la fine dell’anno dovrebbe diventare operativo (almeno nella sua fase preliminare) il servizio nazionale, che mette in rete gli strumenti dell’Inaf per avere un controllo e delle previsioni sui “capricci” che dobbiamo aspettarci dalla nostra stella: “Ci sono strutture dell’Inaf che operano già da decenni. Gli osservatori di Trieste, Medicina, Cagliari e Noto che osservano il Sole nelle onde radio – anticipa Messerotti a Repubblica – poi gli osservatori ottici di Roma, Napoli e Catania che hanno una lunghissima tradizione. L’Osservatorio Astrofisico di Torino, specializzato in osservazioni della corona solare dallo spazio, che gestirà lo strumento Metis sulla sonda europea Solar Orbiter (in partenza nel 2020, ndr) e l’Istituto di Astrofisica e Planetologia spaziali di Roma, che gestisce i radar Superdarn in Antartide”.

L’obiettivo finale sarà metterli tutti in rete assieme agli strumenti di altri enti scientifici, l’Istituto nazionale di Fisica nucleare, l’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia, l’Agenzia spaziale italiana, che misurano (in orbita e a terra) il flusso delle particelle che arrivano dallo spazio, Cnr, le varie Università e l’Aeronautica militare. "Così come il meteo terrestre, anche quello spaziale deve essere tenuto monitorato in maniera costante. Per arrivare ad avere un sistema di allerta sulle tempeste solari. Ma ci vorrà del tempo a causa della complessità dello scenario operativo" aggiunge Messerotti.

Il rischio dunque è concreto, perché sulla strada delle tempeste solari del passato non c’era nulla di così delicato come le tecnologie che abbiamo adesso. Le conseguenze potrebbero essere gravissime per l’ordine pubblico: "Anche l’Onu ha riconosciuto che si tratta di una minaccia globale – conclude Messerotti – nel 2006 una tempesta mandò fuori uso i Gps di tutta la parte illuminata del globo terrestre. Bisogna prendere coscienza di questo, noi stiamo cercando di sensibilizzare sui rischi di un evento che è sì raro, ma non può essere trascurato. Bisogna prepararsi al fatto che potrebbe accadere e prepararsi". Perché a differenza di un asteroide, per l’arrivo di una tempesta solare abbiamo un preavviso che va da pochi minuti a qualche giorno. E non è qualcosa che possiamo calciare via dalla nostra traiettoria o sbriciolare colpendolo con un ‘semplice’ razzo.

FONTE:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
LE PRIME MANSIONI CHE MANTENGONO LA BUONA SALUTE E BENESSERE NEL TEMPO.
(Quello che non si volle mai fare: seguire e controllare i corpi) …


LA FORMULA UNICA SINTETIZZATA: che scientificamente comincia dal fare vivere più a lungo, mantenendo la buona salute nel tempo fino alla propria immortalità: non facendo più affaticare, invecchiare, ammalare, impazzire, incattivire ed inquinare sempre più (di conseguenze a catena, con catastrofi e similari); pulendo permanentemente l'uretra "che in realtà si riempie di sempre più detriti, scorie e similari"; consentendo il girare A RUSCELLO alla sua importantissima circolazione e con gli appositi allenamenti esterni ed interni.
...Inserendo per forza tali trattamenti nelle prevenzioni, cure e guarigioni proprio per non provocare fino all'AMMAZZARE I CORPI PRIMA O POI a seconda delle loro debolezze genetiche al concepimento "altrettanto misteriose".
* Oltre al "non fare rendere" per forza i cibi avariati; che non possono che aumentare i peggiori teppismi, le gravi gelosie, le vendette, il femminicidio, i kamikaze e l'altro attuale di inevitabilmente sempre più grave.

- Dalla Spazzatura Spaziale "misteriosa" si deve sapere quindi che si sporca anche dentro i corpi (come gli altri impianti).
- La
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
infatti riduce del 70% le anche gravi malattie proprio perché vengono rimosse varie protuberanze prepuziali (che non servono proprio a nulla di utile "accertato anche dagli urologi") dove vi permangono inevitabili detriti.
Ma purtroppo questi si continuano a stagnare anche nel frenulo e nelle altre protuberanze uretrali: si bruciano, fermentano e pietrificano intralciando e facendo sempre più perdere quell'importantissima circolazione (chiamata "circolazione naturale urinaria" ma che solo alla fine scarica urina): facendo sforzare l'organo sessuale impedendo "le sue normali emissioni e prestazioni ("dalla sua goduria immensa anche magica", che gestirebbe e alimenterebbe per forza fino proprio all'immortalità che contengono i sempre diversi particolari valori sacri di tutti gli esseri viventi); rovinando invece sempre più fisici e morali nei citati modi odierni.
Ovvero la sola e unica causa di proprio tutti di tutti i mali; misteriosamente mai approfondita come quei detriti ...
* Girando "sempre a ruscello" da sola e con gli appositi allenamenti quella circolazione infatti, impedirebbe per forza alla pelle ed ossa dei corpi tutti gli infeltrimenti ed ossidi mantenendo l'intera loro elasticità e morbidezza (altrettanto anche magiche), evitando acne, rinforzando denti, gengive e similari, la scogliosi; consentendo il funzionamento eccellente di tutti gli organi vitali "favorendo cuore e cervello", il "lavaggio dal bruciore che causa l'ossigeno e ad esempio il bruciore del fegato" causato dall'eventuale eccessivo uso di ALCOL e SIMILI che venissero assunti. Riducendo notevolmente e "fino proprio ad evitare" ipertensioni, infarti, cancri, tumori, trombosi, "la CIRROSI" e praticamente perciò, tutte le altre patologie ...

- Ed inoltre, si può anche considerare dal possibile FARSI EVIRARE; per non fare più venire le voglie "irregolari" e quindi il poter tranquillamente uscire di prigione.

Con tutte queste prove almeno periodicamente perciò, occorrerebbe: allenare i corpi sia esternamente che internamente come previsto, ammorbidire e pulire gli organi sessuali: dal cominciare al spalmare su essi i già esistenti prodotti anti secchezze; ad esempio (come l'ottimo prodotto "Chilly idratante neutro extra emolliente pH5 clinicamente testato").
- Inserire durante il bagno i relativi amidi e sali e, a seconda delle sue minori o maggiori difficoltà raggiunte via via: immergere questi organi in un bicchiere o tazzina di plastica, strofinando dall'inguine all'intero glande o clitoride, dintorni e circuito urinario sino all'esterno dell'ano; con acqua e bicarbonato, o in circa un centimetro di acido borico, o di aceto, o di collutori anti placche (ad esempio quelli per denti), o con glicerine, qualsiasi saponi, giusti solventi (da inventare dagli appositi scienziati), acidi, olii e simili contenenti agenti sgrassanti, antincrostanti e disincrostanti che assorbono e distruggono completamente quei detriti "non facendo male alla pelle" (prelevandoli ad esempio dai detersivi per stoviglie, dagli anticalcari per lavatrici e pulizie WC).
Proprio come si fa per lavare il bucato".
E periodicamente si dovrebbe anche spalmare su questi quindi, anche le relative pomate come l'itiolo e a volte quelle per ustioni: per lenire e scrostare tutto quel bruciato interno, "formando magari un solo prodotto che contiene i tali più prodotti in uno; "da inventare di preciso dagli appositi scienziati".
...Oltre agli appositi cosmetici, lo stesso acido borico e all'assumere i relativi integratori ricchi di aminoacidi come l'arginina e simili; per migliorare "veramente" le prestazioni delle vie urinarie, della prostata, la squadratura del perineo, quindi l'erezione e le altre attività sessuali (evitando proprio sino al via-gra e simili).
Se tutto il ciò non bastasse, si dovrebbe allenare, dilatare e pulire periodicamente l'uretra "che non è diritto" con le apposite sonde uretrali per rimuovere tutta "come una guarnizione di quella rumenta" che si forma dall'intorno al suo canale in poi.
E all'occorrenza infine: si dovrebbe farsi effettuare per forza dagli appositi medici un semplice intervento chirurgico di inevitabile lisciamento totale dell'uretra, rimuovendo tutte quelle sue inutili protuberanze o se possibile far pulire permanentemente queste con le tecniche del LASER; per poter mantenere "veramente" dalla buona salute nel tempo fisica, morale ed occulta; fino a quell'immortalità immensa che si contiene (attualmente fedelmente vissuta quotidianamente nei propri sogni) ...

Tutti i dettagli :
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!



* PRESENTAZIONI VIDEO "con l'eventuale intervento chirurgico" (Canale YouTube):
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Zappa Massimo
E-MAIL:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

CELL: 3498801301
INSTAGRAM, TWITTER:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
@zmassimo10).
FACEBOOK, SKYPE:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Spostato: Mer Mar 27, 2019 11:27 pm da zmassimo
da POST da sistemare, potenzialmente pericolosi, OT, CRITICHE, ARCHIVIO GENERICO e Trash a Geologia, Astronomia, Geografia, Tempo: Spazio, Terra, Pianeti, Galassie, Comete, inquinamento, surriscaldamento globale, catastrofi, fine del mondo
Adv



MessaggioInviato: Mer Mar 22, 2006 3:37 am    Oggetto: Adv






Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Geologia, Astronomia, Geografia, Tempo: Spazio, Terra, Pianeti, Galassie, Comete, inquinamento, surriscaldamento globale, catastrofi, fine del mondo Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum




contatore di visite gratis
Besucherzähler
contatore di visite gratis



L'arrivo all'immortalità degli esseri viventi ... topic RSS feed 
Powered by